/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sindacati sanità, dopo accordo si gioca la partita centrale

Sindacati sanità, dopo accordo si gioca la partita centrale

'Il 19 giugno al tavolo politico non accetteremo meline'

TORINO, 01 giugno 2023, 20:10

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Abbiamo ottenuto l'Osservatorio sul personale sanitario. Da adesso in poi i direttori generali dovranno rendicontare, in una triangolazione che vede presenti la Regione e le organizzazioni sindacali in un confronto costante, l'impiego di tutte le risorse a disposizione per le assunzioni, la programmazione delle re-internalizzazioni dei servizi sanitari dati in appalto, i percorsi di stabilizzazione dei precari e l'utilizzo fino al completo esaurimento di tutte le graduatorie esistenti disponibili". E' il commento dei sindacati Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Fials, Nursind, Nursing up, dopo l'intesa firmata con la Regione Piemonte.
    "Ora si apre la seconda fase della trattativa su cui si gioca una partita centrale rispetto le vertenze da noi messe in campo in questi mesi e verso cui la Regione deve dare risposte certe e soddisfacenti - proseguono i sindacati - il 19 giugno è stato convocato il tavolo politico per definire una volta per tute il numero di assunzioni che dovranno essere effettuate nei prossimi mesi. Per quella data non accetteremo presentazioni tese a fare melina e non accetteremo dei pagherò. Noi abbiamo idee molto chiare in merito alla tutela del personale e a del servizio universalistoco per l'accesso alle cure. Sono le tutele che un Paese civile e progredito deve garantire. Auspichiamo un idem sentire dei vertici regionali e che pertanto arrivino all'appuntamento con proposte numericamente concrete"-
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza