Smog: Arpa, ovunque sotto limite 35 giorni Pm10 fuorilegge

Dal 1° gennaio al 15 aprile, non succedeva dal 2016

(ANSA) - TORINO, 15 APR - Il limite di 35 giorni di superamento del livello giornaliero di Pm10, fissato a 50 microgrammi al metro cubo, non è stato superato, dal 1°gennaio al 15 aprile, in alcuna delle centraline di Arpa Piemonte. E' quanto risulta dal bilancio provvisorio pubblicato dall'agenzia regionale per la protezione ambientale. I dati peggiori ad Alessandria e Torino Rebaudengo, 34 giorni oltre la soglia. Nei primi tre mesi e mezzo del 2020, i 35 giorni 'fuorilegge' erano stati raggiunti a Beinasco (Torino), Asti e Torino Rubino e ampiamente superati nelle stazioni torinesi di LIngotto (42.
    quest'anno solo 27) e Rebaudengo (48, quest'anno 34), e ad Alessandria, un anno fa 38 sforamenti del limite giornaliero.
    L'ultimo anno in cui nessuna stazione aveva raggiunto nell'inverno la soglia dei 35 giorni oltre i 50 mcg/mc era stato il 2016. "Pur considerando che anche la prima parte del 2021 ha presentato condizioni meteorologiche relativamente favorevoli alla dispersione degli inquinanti, - è l'osservazione di Arpa - i dati sinora disponibili confermano la tendenza storica alla diminuzione del numero di superamenti del valore limite giornaliero di Pm10".
    L'agenzia per la protezione ambientale ricorda, a titolo di esempio, che alla data del 15 aprile 2020 le due stazioni della città di Torino in cui allora si misurava il Pm10 - Consolata e Grassi- avevano già raggiunto rispettivamente 78 e 92 giorni di superamento. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie