Molise
  1. ANSA.it
  2. Molise
  3. Mons.Bregantini, guerra innalza frontiere, scuola le abbatte

Mons.Bregantini, guerra innalza frontiere, scuola le abbatte

Arcivescovo, 'decisivo studiare storia e geografia vari popoli'

(ANSA) - CAMPOBASSO, 14 SET - "Il volto della scuola diventa ora sempre più importante, proprio per la complessità e la gravità della guerra che incombe su tutti. Lo possiamo dire con forza che, se la guerra innalza le frontiere, la scuola le abbatte, la guerra crea muri, la scuola li supera. La guerra crea odio, la scuola affratella i popoli e insegna l'arte preziosissima dell'incontro e della pazienza". Così, in uno dei passaggi del suo messaggio augurale agli studenti in occasione dell'avvio dell'anno scolastico, l'arcivescovo di Campobasso-Bojano, Giancarlo Bregantini.
    "Diventa allora decisivo - osserva - studiare la storia e la geografia dei vari popoli. Sentire il loro respiro nei racconti e poesie e canzoni. Ogni popolo con la sua cultura trovi in voi un pezzetto di cuore, carissimi ragazzi e ragazze. La diversità resti un dono primario per tutti. Divenga allora sempre più importante studiare la storia e la geografia di ogni popolo, per non vivere di cose sentite, ma di ogni cosa studiata e vissuta nella vastità di relazioni, di scambi e di condivisioni liberanti".
    "Accogliere dentro e fuori della scuola i fratelli stranieri - aggiunge - è diventato un punto di onore. E perciò, una conquista culturale, che va ben oltre la politica. L'accoglienza è il valore di ogni società giusta e libera. Imparare a mangiare sano, con gli alimenti genuini offerti dal nostro territorio, rappresenta oggi una grande sfida, perché ci permette di investire in salute, attraverso programmi di cultura alimentare che la scuola può proporre come impegno per un futuro più saggio, specie in tempo di austerità e di clima da risanare.
    L'ecologia sia una vocazione, uno spazio che impegni ogni materia, una intuizione di pienezza. Perciò lo studio del Pnrr e dell'agenda 2030 - conclude Bregantini - occupi un tempo adeguato, che sia garanzia di concretezza e ambito strategico.
    La cornice europea sia poi posta attorno ad ogni disciplina, e ciascuna punti a queste nuove prospettive di grande respiro".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie