• Unilever: con joint venture unico sito Sud recupero plasmix

Unilever: con joint venture unico sito Sud recupero plasmix

(ANSA) - POZZILLI, 22 MAR - Una joint venture paritetica Unilever e Seri Plast, controllata della Seri Industrial S.p.A.: è il progetto per riconvertire lo stabilimento Unilever di Pozzilli (Isernia), realizzato insieme a Governo e Regione Molise, di concerto con i sindacati confederali e con il supporto del ministero per lo Sviluppo Economico. Lo stabilimento, in cui vengono prodotti detergenti per la pulizia della casa e degli indumenti, diverrà uno dei più avanzati siti in Europa per la produzione di plastica riciclata e l'unico nel Sud Italia in grado di recuperare materiale plastico misto da post-consumo, altrimenti destinato a impianti di termovalorizzazione e cementifici.
    Grazie al carattere innovativo, il progetto, presentato oggi, si candida a ricevere finanziamenti nazionali a supporto di un investimento stimato di 75 milioni. Il progetto prevede una fase di consultazione sindacale, per discutere i dettagli del piano di riconversione, e una fase di transizione in cui si provvederà a una graduale riconversione del sito. La joint venture proporrà la sottoscrizione di un accordo di sviluppo per richiedere finanziamenti nazionali a parziale copertura di spese per tecnologia e impianti necessari a produrre materiali termoplastici destinati a utilizzi anche nel settore alimentare.
    Tutti i lavoratori saranno occupati nel nuovo sito, in base a condizioni stabilite dall'accordo sindacale.
    La riconversione si svolgerà in un periodo tra 18 e 24 mesi.
    In linea con l'impegno globale di Unilever "Future of work", durante il periodo di transizione Unilever accompagnerà i lavoratori di Pozzilli con un programma di supporto integrato per formazione tecnica, gestione del cambiamento e ogni altro aspetto utile a mettere tutti nelle condizioni di operare al meglio. Il futuro stabilimento ha il potenziale per rendere Pozzilli e il Molise leader nel settore dell'economia circolare in Italia.
    "Abbiamo lavorato insieme a Governo, Regione e parti sociali seguendo due principi guida: strategicità di lungo periodo e salvaguardia dei livelli occupazionali di dipendenti e indotto; garanzia di sostentamento nella catena del valore dell'area industriale e della comunità locale" ha spiegato Gianfranco Chimirri, HR Director Unilever e responsabile del progetto. Seri Plast, attiva nella produzione di compound termoplastici e polimeri riciclati di altissima qualità, apporterà al progetto un know-how tecnologico nel recupero di materiali plastici post consumo e nel posizionamento lungo l'intera filiera produttiva.
    "L'impianto di Pozzilli sarà realizzato con l'applicazione dei migliori standard tecnologici - hanno spiegato Vittorio e Andrea Civitillo, rispettivamente presidente/CEO e CEO di Seri Plast - e permetterà al sistema Paese di ridurre la produzione e l'utilizzo di plastica vergine da idrocarburi, aderendo virtuosamente agli orientamenti del Green Deal europeo. Mediante utilizzo di polimeri riciclati, i nuovi imballaggi prodotti saranno esentati dalla Plastic Tax e rispetteranno i target qualitativi di performance richiesti da Unilever e dal mercato".
    La joint venture e Unilever stanno definendo le condizioni di una partnership commerciale di lungo periodo per la fornitura a Unilever di materie prime plastiche recuperate. Ciò comprende il dimezzamento dell'utilizzo di plastica vergine per il proprio packaging entro il 2025, incrementando del 25% l'utilizzo di plastica riciclata post-consumo. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie