Marche
  • Comuni: Recanati, comodato uso gratis 7 mesi nuove attività

Comuni: Recanati, comodato uso gratis 7 mesi nuove attività

Avviso per 13 immobili disponibili. Anche locazioni 'agevolate'

   Per il rilancio delle attività commerciali nel centro storico di Recanati, l'Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Bravi promuove l'apertura di nuove attività commerciali con contratti di affitto agevolati in 13 locali commerciali inutilizzati o sfitti situati all'interno del centro storico di Recanati. Per individuare un elenco di operatori interessati all'assegnazione dei locali sfitti, il Comune ha emesso un avviso pubblico con relativa domanda da compilare, scaricabile dal sito del Comune; presente anche l'elenco delle unità immobiliari ad uso commerciale che hanno aderito all'operazione.
    "Vogliamo promuovere e sostenere gli operatori di Recanati per il riuso degli spazi commerciali inutilizzati del centro storico - ha dichiarato Bravi - stiamo già lavorando da tempo per la riqualificazione del Centro Storico con il concorso di idee per la sua valorizzazione, oggi diamo la possibilità a operatori economici di affittare i locali con importanti agevolazioni per avviare le nuove attività".
    "Il contratto che verrà stipulato tra il proprietario del locale e l'operatore commerciale selezionato dal Comune sulla base della domanda presentata, - spiega l'amministrazione - si attuerà, alternativamente, nella seguente modalità: in un contratto di comodato d'uso per sette mesi a titolo gratuito; in un contratto di locazione per sei anni prorogabile, con canone scalare in aumento, i cui primi sette mesi a titolo gratuito".
    In entrambi i casi "il Comune provvederà a corrispondere al proprietario del locale un contributo forfettario di euro 1.500 per locali con superficie inferiore a 100 mq e di euro 2.000 per i locali con superficie superiore o uguale a 100 mq".
    L'operatore assegnatario "dovrà avviare l'attività nel locale prescelto entro il termine massimo dell'1/12/2021, pena la revoca dell'assegnazione, in tal caso il locale sarà disponibile per chi ne avrà fatto richiesta in base all'ordine cronologico di presentazione della domanda". Possono presentare la domanda per l'assegnazione dei locali "i soggetti che intendono avviare attività commerciali, artigianali, professionali, iniziative artistiche, attività espositive e sociali. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie