Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Controlli su una infermiera col Covid, sanzionata l'Asst di Lodi

Controlli su una infermiera col Covid, sanzionata l'Asst di Lodi

Multa da 40 mila euro del Garante della privacy

MILANO, 29 novembre 2023, 15:58

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Garante della Privacy ha sanzionato, per quarantamila euro, la Asst di Lodi dopo aver accertato che, nel 2020, il fascicolo sanitario di un'infermiera che era in malattia durante il primo lockdown, sarebbe stato consultato da suoi colleghi al fine di accertare se la malata fosse positiva o meno al Covid.
    Per il Garante, tale procedura sarebbe stata irregolare perché l'acceso al fascicolo è consentito solamente per finalità di cura e non per accessi arbitrari a dati sensibili personali per programmare eventualmente l'organizzazione de turni di lavoro.
    "Spero che la cosa diventi un caso nazionale come quello degli infermieri di Bari che, parimenti, in piena emergenza Covid, erano stati sanzionati per aver lavorato troppo - commenta il dg del'Asst di Lodi Salvatore Gioia - . Io all'epoca non c'ero ma non me la sento di stigmatizzare il comportamento di chi aveva seguito questa procedura, perché si era in un vera emergenza. C'erano dei turni da programmare per curare un gran numero di pazienti".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza