Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Maltempo, Regione 'rischio gelicidio domani nell'entroterra'

Maltempo, Regione 'rischio gelicidio domani nell'entroterra'

Nuova perturbazione in arrivo nelle prossime ore sulla Liguria

GENOVA, 29 novembre 2023, 18:49

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Nuova perturbazione in arrivo nelle prossime ore sulla Liguria dove è previsto da un lato un aumento delle temperature soprattutto sui versanti marittimi e dall'altro il rischio di gelicidio nelle vallate dell'entroterra. Lo segnala la Regione Liguria in una nota che invita la cittadinanza alla "massima attenzione e prudenza: il gelicidio è un fenomeno pericoloso non solo per la circolazione stradale a causa della scarsissima aderenza di qualunque tipo di pneumatico, ma anche per i pedoni e per l'agricoltura, essendo particolarmente insidioso per la vegetazione. La pioggia gelata infatti può spezzare i rami e provocare cadute di alberi".
    In particolare, tra le cause del fenomeno, il fatto che nelle vallate interne dell'entroterra l'aria fredda depositata al suolo nelle gelide notti scorse (-7,4 gradi nel comune di Ferrania e -5 gradi a Cairo Montenotte, ieri notte, -8,6 gradi il 25 novembre scorso a Calizzano) faticherà ad essere sostituita dall'aria più calda: localmente potranno quindi determinarsi situazioni in cui lo strato di aria più calda sovrasta quello di aria più fredda. Le precipitazioni, inizialmente nevose, diventano pioggia nell'attraversare lo strato più caldo, rimanendo allo stato liquido fino a solidificarsi istantaneamente a contatto con il suolo. In questo modo si forma un solido strato di ghiaccio 'glassato' trasparente e molto scivoloso.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza