/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Tribunale L'Aquila, 'viadotti A24-A25 sicuri,ok manutenzioni'

Tribunale L'Aquila, 'viadotti A24-A25 sicuri,ok manutenzioni'

Motivazioni sentenza. Sdp: 'Smentita revoca concessione da Cdm'

L'AQUILA, 03 giugno 2023, 17:55

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Non sussistono prove che "le condotte degli imputati abbiano messo in pericolo la sicurezza del traffico" sulle autostrade A24 e A25", tenuto conto che le perizie "hanno escluso qualsiasi rischio di crollo parziale e totale" e confermato la sicurezza sismica.
    Infondate sono anche le accuse dell'inadempimento e della frode nelle pubbliche forniture, visto che la regolarità del servizio è stata garantita e le opere di manutenzione ordinaria sono state effettuate "in misura maggiore rispetto al contratto".
    Sono questi i passaggi salienti delle motivazioni della sentenza, depositate nei giorni scorsi, con cui il giudice per le udienze preliminari del tribunale dell'Aquila, Guendalina Buccella, l'8 marzo scorso nel processo con rito abbreviato, ha assolto con formula piena, "perché il fatto non sussiste", i vertici di Strada dei Parchi Spa, ex concessionaria delle autostrade A24 e A25, del gruppo abruzzese Toto, nel processo sull'ammaloramento dei viadotti nel territorio dell'Aquila.
    Quanto stabilito dalla sentenza è destinato a incidere anche sul contenzioso giudiziario legato alla revoca in danno della concessione nei confronti della Spa del gruppo Toto da parte del Consiglio dei ministri con un provvedimento dello scorso 7 luglio, impugnato da Sdp, che si basa proprio sulle inadempienze nella manutenzione e sul pericolo crolli di ponti e viadotti.
    Sulla revoca dopo i pronunciamenti del Tar, che ha rimesso in pista per due volte Sdp, e del Consiglio di Stato che ha confermato la gestione, dal primo agosto 2022, nelle mani di Anas, si attende il verdetto della Corte Costituzionale al quale il Tar del Lazio ha chiesto di chiarire la legittimità della decisione dell'allora governo Draghi. Da fonti aziendali di Sdp, che per le conseguenze della revoca ha chiesto ed è stata ammessa al concordato preventivo con pagamenti al 100% dalla XIV Sezione Civile del Tribunale di Roma, emerge che le motivazioni escludono ogni tipo di responsabilità nella gestione delle due arterie: "l'ampiezza assolutoria con la formula 'il fatto non sussiste', sgombera definitivamente il campo da qualsiasi dubbio sulla gestione della Concessione autostradale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza