/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Minitour italiano per Black Flag, simbolo dell'hardcore punk

Minitour italiano per Black Flag, simbolo dell'hardcore punk

Band in concerto il 14 a Bellaria e il 15 a Sesto San Giovanni

BOLOGNA, 09 giugno 2023, 15:40

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

I Black Flag, band icona dell'hardcore punk a stelle e strisce, tornano in Italia per due date: il 14 giugno al Beky Bay di Bellaria Igea Marina (Rimini) e il 15 giugno allo Spazio Mil-Carroponte di Sesto San Giovanni (Milano). I concerti della band californiana saranno aperti da gruppi nostrani: a Bellaria i Marrano, rock band riminese attiva dal 2015, a Sesto San Giovanni dai Rappresaglia, storica band della scena hardcore punk italiana. Formatisi nel 1976 a Hermosa Beach dal chitarrista, cantautore principale e unico membro continuo Greg Ginn, i Black Flag sono considerati una delle band seminali della scena alternative americana, cui molte band hanno fatto riferimento in termini di stile e attitudine. Negli anni, a fianco di Ginn sono passati Keith Morris, Henry Rollins, Dez Cadena e altri personaggi di spicco della scena hardcore americana. La loro musica prodotta ha contribuito a stabilire le linee guida e le convenzioni musicali del genere hardcore: temi come la noia e la banalità della vita suburbana, il rifiuto di ogni forma di governo e di disciplina, il tutto unito da un ritmo ancora più vertiginoso rispetto ai Bpm propri del punk. Sin dall'inizio, la storia dei Black Flag va di pari passo con quella di Sst Records, l'etichetta fondata da Greg Ginn: dagli esordi con il singolo "Nervous Breakdown", passando per "Damaged", album di culto dell'hardcore, e i successivi, compresi "In My Head" e "Wasted Again". I Black Flag hanno subito cambi nella formazione e lo scioglimento all'inizio degli anni '90 per poi riunirsi brevemente per tre concerti nel 2003. Un silenzio lungo dieci anni fino a quando, nel 2013, Ginn ha annunciato che la band sarebbe tornata insieme, con Ron Reyes alla voce e Gregory Moore alla batteria. Alla fine del 2013 la band ha pubblicato l'album "What The…", per poi arrivare alla line-up attuale che vede alla chitarra Greg Ginn, al basso Harley Duggan, alla batteria Charles Wiley (ex Motorhead) e alla voce Mike Vallely, leggenda dello skateboard.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza