/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

In mostra a Barga le opere di Giovanni Pascoli 'fotografo'

In mostra a Barga le opere di Giovanni Pascoli 'fotografo'

Da volti familiari a paesaggi, esposti gli scatti del poeta

BARGA (LUCCA), 29 settembre 2023, 20:20

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

BARGA (LUCCA) - Una mostra che per la prima volta indaga e racconta una delle passioni di Giovanni Pascoli, quella per la fotografia. 'Dell'etereo sole. Giovanni Pascoli fotografo', il titolo dell'esposizione curata da LabFilm, Mauro Bartoli e Claudio Ballestracci che viene inaugurata sabato 30 settembre alle 11 nell'atrio di Palazzo Pancrazi.
    L 'esposizione, promossa dalla Fondazione Pascoli e dal Comune di Barga con il supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, è stata realizzata dal Comune di San Mauro Pascoli su finanziamento del Mic e racconta un aspetto inedito di Pascoli, appassionato delle novità tecnologiche del suo tempo, tanto da farsi regalare una macchinetta fotografica Kodak a soffietto. Il poeta scattò durante la sua vita decine e decine di foto, puntualmente incollate sul passepartout personalizzato che recitava: Opus aetherii solis et Iani Nemorini ("opera dell'etereo sole e di Giovanni Pascoli", da qui il titolo della mostra).
    La mostra narra di questa grande passione del poeta, delle conoscenze alla sua base e propone le fotografie scattate per lo più in ambiente domestico, a Castelvecchio o a Messina, dai paesaggi ai volti familiari, dalle attività contadine alla vita quotidiana. Sono immagini che parlano non solo della grande curiosità del Pascoli per le novità del suo tempo, ma raccontano anche per immagini ciò solitamente si trova immortalato nei suoi versi. La fotografia per Pascoli diventa sostanzialmente un altro modo per fare poesia. La mostra rimarrà aperta fino al 3 dicembre e si inserisce nel progetto della Fondazione Pascoli 'Giovanni Pascoli narratore dell'avvenire'.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza