Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

La Stazione Spaziale compie 25 anni, simbolo di collaborazione

La Stazione Spaziale compie 25 anni, simbolo di collaborazione

Nel 1998 lanciati i primi 2 elementi, uno americano e uno russo

06 dicembre 2023, 17:24

Enrica Battifoglia

ANSACheck

La Stazione Spaziale Internazionale (fonte: Nasa) - RIPRODUZIONE RISERVATA

La Stazione Spaziale Internazionale (fonte: Nasa) - RIPRODUZIONE RISERVATA
La Stazione Spaziale Internazionale (fonte: Nasa) - RIPRODUZIONE RISERVATA

La Stazione Spaziale Internazionale compie 25 anni e, nonostante le tensioni internazionali, festeggia il suo compleanno all'insegna della collaborazione. E' il risultato di un gioco di squadra al quale gli Stati Uniti e il Canada partecipano insieme a Russia, Europa e Giappone e nel quale ognuno è indispensabile a tutti gli altri nella gestione di questa gigantesca casa-laboratorio sospesa a circa 400 chilometri dalla superficie terrestre.

Dall'energia alle riserve di acqua e ossigeno, infatti, ognuno dei partner della Iss gioca un ruolo fondamentale. La collaborazione permette anche di gestire gli oltre 200 esperimenti che attualmente sono condotti a bordo.

Ancora la collaborazione, "una delle più complesse mai intraprese a livello internazionale", come la definisce la Nasa, è stata fin dall'inizio il filo rosso di questa impresa. Il primo evento simbolico è stato, il 6 dicembre 1998, l'aggancio fra il modulo russo Zarya, che era stato lanciato il 20 novembre di quell'anno, e quello americano Unity, che era stato lanciato due giorni prima. Ad assemblare i due moduli erano stati i sei astronauti della missione dello Space Shuttle STS-88, al comando dell'americano Robert Cabana, oggi amministratore associato della Nasa; dell'equipaggio faceva parte il russo Sergej Krikalëv, che in seguito è diventato capo del centro di addestramento dei cosmonauti.

Con Cabana la Nasa ha deciso di celebrare l'anniversario della Stazione Spaziale, in collegamento con i sette membri della missione Expedition 70 al comando di Andreas Mogensen, dell'Agenzia Spaziale Europea.

Da quella missione del 1998, oltre 273 astronauti di 21 Paesi si sono alternati sulla Iss, contribuendo al suo assemblaggio e poi alla manutenzione, e contemporaneamente gestendo gli esperimenti, sempre più numerosi a mano a mano che nuovi laboratori venivano agganciati alla Stazione Spaziale. Si calcola che in 25 anni siano state più di 3.300 le attività scientifiche condotte a bordo e che a queste abbiano partecipato 108 Paesi.

L'Italia ha un ruolo di primo piano, considerando che nel nostro Paese sono stati costruiti oltre la metà dei moduli che compongono la Stazione Spaziale e che sono stati cinque gli astronauti italiani a volare sulla Iss, due quali con il ruolo di comandante. Sempre l'Italia, con l'Esa e la Nasa, adesso è in prima fila anche per utilizzare questo avamposto nello spazio per le future missioni sulla Luna del programma Artemis.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza