Covid: Fedriga, per vaccinato contagio è come un'influenza

Vanno protetti gli ospedali

Redazione ANSA TRIESTE

(ANSA) - TRIESTE, 21 GEN - "Oggi siamo di fronte a una popolazione vaccinata molto numerosa; abbiamo una variante che ha dei numeri di contagio enormi per il quale il tracciamento e i tamponi risultano tecnicamente impossibili. Pensiamo quindi che per il vaccinato il contagio si debba trattare come un'influenza, con la quarantena ed evitando di contagiare gli altri ma non possiamo pensare di mettere in isolamento centinaia di migliaia di cittadini italiani al giorno". Lo ha detto il presidente della Conferenza Regioni e del Fvg, Massimiliano Fedriga, a margine di una conferenza. "Vanno protetti gli ospedali", ha ripetuto più volte Fedriga. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA