Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

T&E, incentivi fiscali alle e-auto nelle flotte aziendali

T&E, incentivi fiscali alle e-auto nelle flotte aziendali

Per alimentare il mercato dell'usato e quindi la diffusione

ROMA, 01 dicembre 2023, 14:02

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"La fiscalità delle auto aziendali di nuova immatricolazione sia declinata in base alle emissioni di CO2, differenziando tra veicoli inquinanti e non inquinanti". Lo chiedono in una lettera aperta al governo l'associazione ambientalista Transport & Environment e 12 aziende italiane o operanti in Italia - Alfen, Avrios, E-shore, Fastned, Grundfos, Ikea, One Wedge, Plus Ev-Charge, Scame, Totem Electro, Voltaage e Wallbox Chargers.
    "Una revisione della fiscalità delle auto aziendali, basata sulle emissioni di CO2 dei veicoli - si legge nella lettera - avvicinerà l'Italia agli standard europei e sosterrà lo sviluppo dell'intera catena di valore della mobilità elettrica". Per T&E, un aumento di auto elettriche nelle flotte aziendali determinerebbe in tempi brevi un incremento di queste auto a zero emissioni nel mercato dell'usato, garantendo maggiore accessibilità a questi veicoli da parte dei consumatori.
    Questa necessità è emersa anche da uno studio di T&E che mette a confronto la fiscalità applicata all'auto in 31 stati europei. Molti Paesi adottano misure di tassazione legate in primis alle emissioni di gas serra, promuovendo così la transizione verso veicoli elettrici a emissioni zero. Il sistema di tassazione dell'auto, in Italia, è invece largamente scollegato dal fattore emissivo: questo elemento di arretratezza della nostra fiscalità è tra le cause principali del ritardo accumulato nella decarbonizzazione del parco auto nazionale, rispetto alla media europea.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza