Volvo: nuovo stabilimento per batterie a Göteborg

Entrerà in funzione nel 2025 e creerà 3.000 posti di lavoro

Redazione ANSA ROMA

Volvo Cars e Northvolt hanno scelto la città svedese di Göteborg per realizzare un nuovo impianto di produzione di batterie che entrerà in funzione nel 2025. Creerà fino a 3.000 posti di lavoro e andrà a integrare il previsto centro di ricerca e sviluppo annunciato a dicembre da entrambe le aziende nell'ambito di un investimento di circa 30 miliardi di corone svedesi. Il nuovo stabilimento e lo stretto legame con Northvolt rafforzeranno in modo significativo la strategia di elettrificazione di Volvo Cars, che mira a produrre e vendere solo auto completamente elettriche entro il 2030. La costruzione dell'impianto inizierà nel 2023. Lo stabilimento produrrà celle per batterie di ultima generazione, sviluppate specificamente per essere inserite nei futuri modelli a trazione solo elettrica di Volvo e Polestar. L'impianto avrà una potenziale capacità produttiva annua di celle fino a 50 gigawattora (GWh), grazie alla quale si potranno fornire batterie per circa mezzo milione di auto all'anno. La posizione dell'impianto, che sarà costruito a Torslanda, vicino a Göteborg, offre vantaggi in termini di accesso diretto al più grande stabilimento automobilistico di Volvo Cars, accesso alle infrastrutture, a un buon approvvigionamento di energia rinnovabile e a competenze professionali specifiche, oltre alla vicinanza ai centri di R&S di Volvo Cars e Northvolt. "La collaborazione con Northvolt per le celle delle batterie è fondamentale per realizzare il nostro obiettivo strategico di elettrificazione", ha dichiarato Håkan Samuelsson, CEO di Volvo Cars. "Siamo intenzionati a diventare leader nel segmento delle automobili elettriche di fascia alta e a vendere solo vetture al 100% elettriche entro il 2030".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie