Lamborghini: designer Gandini 'disconosce' la nuova Countach

La Casa di Sant'Agata: 'Mai attribuito ruoli'

Redazione ANSA ROMA

Il designer Marcello Gandini, padre della Lamborghini Countach del 1971, una delle auto più note al mondo, prende le distanze dalla Countach LPI 800-4, la cosiddetta nuova Countach, messa in commercio in edizione limitata dalla Casa di Sant'Agata Bolognese.

    "Non ho partecipato né ero a conoscenza in alcun modo del progetto che non ha ottenuto alcun mio placet" fa sapere Gandini con una nota, nella quale specifica di aver soltanto acconsentito la scorsa primavera a un'intervista con Mitja Borkert, direttore del centro stile Lamborghini, per i 50 anni della Countach. In occasione di quell'intervista, ricorda Gandini, Borkert ha svelato un modellino in scala ridotta della nuova Countach come suo "personale omaggio al Maestro Gandini", che sarebbe stato la base per un modello celebrativo da presentare a Pebble Beach. "Né in precedenza né nel corso dell'intervista è stato dichiarato che la vettura fosse programmata per una produzione in serie limitata".

    L'operazione - sostiene il designer - non era una celebrazione fine a se stessa dei 50 anni della Countach, ma preannunciava la vendita di un consistente numero di esemplari di un suo rifacimento. Quell'intervista è pubblicata sul sito di Automobili Lamborghini a corredo della scheda della nuova Countach. Per questo Gandini precisare che non ha avuto alcun ruolo nell'operazione e che il rifacimento non rispecchia il suo spirito e il suo modo di vedere.

"Ho costruito la mia identità di designer per Lamborghini - conclude Gandini - su un concetto unico: ogni nuovo modello doveva essere completamente diverso rispetto al precedente. Mercati e marketing sono cambiati molto da allora, ma per quanto mi riguarda, ripetere un modello del passato rappresenta, secondo me, la negazione dei principi fondanti del mio DNA di car designer". 

Automobili Lamborghini precisa "di non aver mai attribuito a Marcello Gandini alcun ruolo nella realizzazione del modello Countach LPI 800-4".
"Il (nuovo, ndr) modello - scrive ancora Lamborghini nella sua replica - è frutto del lavoro del team del Centro Stile e del Dipartimento di R&D di Lamborghini, che rappresenta una rivisitazione in chiave moderna di una sua vettura iconica in maniera coerente al design DNA che caratterizza le Lamborghini di ieri e di oggi. L’Azienda tiene a precisare di non aver mai attribuito a Marcello Gandini alcun ruolo nella realizzazione del modello Countach LPI 800-4, avendolo viceversa invitato, con una video-intervista realizzata nel giugno 2021, ad un dialogo con il designer e capo del Centro Stile Lamborghini, per un confronto tra il modello passato ed il nuovo. Come si evince anche dalla video -intervista - conclude la nota - l’Azienda ha messo al corrente Marcello Gandini della presentazione della nuova Countach LPI 800-4 a Pebble Beach 2021, di cui veniva mostrato un modello in scala della nuova macchina e le tavole progettuali".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie