Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Unibas: saranno 'clinicizzate' le strutture sanitarie lucane

Unibas: saranno 'clinicizzate' le strutture sanitarie lucane

Un protocollo d'intesa per la Facoltà di medicina

POTENZA, 05 dicembre 2023, 17:20

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ospedali e le aziende sanitarie lucane metteranno a disposizione dell'Università della Basilicata le proprie strutture, aprendole per la frequenza dei tirocini agli studenti iscritti alla Facoltà di medicina. Lo prevede - secondo quanto reso noto dall'ufficio stampa della Giunta lucana - un protocollo di intesa che disciplina la collaborazione tra Regione e Università "per lo svolgimento delle attività integrate di didattica, ricerca e assistenza".
    Nella nota è evidenziato che "il documento, oltre che da Regione ed Ateneo, sarà siglato dai direttori dell'ospedale San Carlo, del Crob di Rionero e delle aziende sanitarie di Potenza e di Matera".
    Per il presidente della Regione, Vito Bardi, "la scelta di 'clinicizzare' le Unità operative complesse di tutte le strutture sanitarie lucane, e non solo dei maggiori ospedali lucani, garantirà la continuità dell'accreditamento della facoltà di medicina ma anche l'apertura dell'università e quindi della facoltà a tutto il territorio regionale con uno scambio importante tra docenti universitari e medici della Basilicata.
    Il confronto con la ricerca scientifica e l'università - ha continuato - sarà uno stimolo per la crescita del sistema sanitario regionale che avrà modo di offrire al cittadino prestazioni assistenziali, diagnostiche e terapeutiche condivise e sempre più qualificate".
    "Puntiamo - ha aggiunto l'assessore regionale alla Salute, Francesco Fanelli - a qualificare l'offerta formativa del nostro Ateneo per incentivare i giovani lucani e quanti vorranno studiare medicina a venire nella nostra regione e a costruire in Basilicata la propria vita professionale, contribuendo a colmare la carenza di medici, criticità molto forte anche per la Basilicata".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza