Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Innovazione e green, così la cosmesi italiana è leader

ANSAcom

Innovazione e green, così la cosmesi italiana è leader

ANSAcom

In collaborazione con Cosmetica Italia

Per made in Italy beauty al quinto posto, batte occhiali e pasta

06 dicembre 2023, 14:47

ANSAcom

ANSACheck

Innovazione e green, così la cosmesi italiana è leader - RIPRODUZIONE RISERVATA

Innovazione e green, così la cosmesi italiana è leader - RIPRODUZIONE RISERVATA
Innovazione e green, così la cosmesi italiana è leader - RIPRODUZIONE RISERVATA

ANSAcom - In collaborazione con Cosmetica Italia

Il sistema cosmetico italiano è tra i leader del settore. Questi i dati, dal centro studi di Cosmetica Italia, che spiegano lo scenario attuale: 6% del fatturato è l'investimento per l’innovazione e la tecnologia delle imprese della cosmesi in Italia, più del doppio della media nazionale; oltre 2.000 milioni di euro è il valore del fatturato generato dai cosmetici a connotazione naturale e sostenibile in Italia, equivalente a più del 16% del totale dell’industria cosmetica; le donne impiegate nel settore rappresentano il 54% (circa 19mila, di cui 1.700 laureate), mentre la media dell’industria manifatturiera è ferma al 28% e in Europa la percentuale del trucco prodotto da aziende italiane è del 67%, a livello mondiale tocca il 55%. A queste percentuali si associano i numeri: un fatturato di 13,3 miliardi (+12,4% sul ‘21) ossia +10,2% e 5,9 miliardi (+18,5% sul ‘21) come valore di export. Con previsioni per il 2023 a salire: 14,4 miliardi (+7,9% sul ‘22) per il fatturato e 6,4 miliardi (+10,0% sul ‘22) per l'esportazione. A conti fatti e forse a sorpresa per chi non conosce la portata economica del comparto, dopo moda, mobili, gioielli e vino, il beauty è al quinto posto dei settori del made in Italy prima di occhiali, barche, pasta e moto. Con questo biglietto da visita il sistema italiano si presenta alla 20/a edizione di Cosmoprof North America a Las Vegas. Gli Stati Uniti sono il primo mercato per l'export beauty italiano: le prime dieci destinazioni concentrano il 64% del totale export cosmetico italiano, il 38,7% è rappresentato dal Nord America. Ma cosa richiedono gli americani tra i cosmetici Made in Italy? Al primo posto i profumi, ossia la profumeria alcolica (193 milioni di euro, +53,5% rispetto al 2021), poi il make-up (174 milioni di euro, +50,5%) e i cosmetici per la cura della pelle (171 milioni di euro, +28,9%), mentre al quarto posto i prodotti per capelli (167 milioni di euro, +29,4%).

ANSAcom - In collaborazione con Cosmetica Italia

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza