Pescara tra storia e mare nella Guida di Repubblica

Dal 21/6 per scoprire eventi, artisti e piatti della memoria

Redazione ANSA PESCARA

(ANSA) - PESCARA, 14 GIU - E' un racconto fatto tra storia e mare, e con echi di dannunziana memoria ma senza dimenticare il contemporaneo, quello offerto dalla Guida di Repubblica dedicata a Pescara, in edicola e in libreria dal 21 giugno. La città affacciata sull'Adriatico viene presentata in tutte le sue ricchezze: a raccontarla alcuni personaggi nati o legati a questo angolo dell'Abruzzo, come Jarno Trulli, Giovanni Galeone, Massimo Oddo, Lucrezia Guidone e Federica Di Martino, oltre alla scrittrice abruzzese Donatella Di Pietrantonio. Le foto storiche della fondazione della città accanto a quelle delle feste di piazza e degli eventi culturali (dalla Regata dei Gonfaloni e ai Premi Flaiano, da Pescara Jazz e al Trofeo Matteotti) arricchiscono itinerari utili per scoprire cosa rende Pescara una meta da visitare: tra le pagine trovano posto aree naturali accanto ai posti per dormire e a quelli dedicati ai piaceri della tavola (con 100 ristoranti, 87 luoghi del gusto in cui trovare e portarsi a casa prodotti tipici e a km 0, come pomodori a pera e parrozzi, fagioli Tondino e olive Toccolana), ma anche i tanti borghi limitrofi da Montesilvano e Francavilla al Mare a Spoltore, San Giovanni Teatino, Cappelle sul Tavo e Città Sant'Angelo. La Guida offre spazio anche agli artisti legati alla città, dalle opere dei Cascella alle eredità di Alfonso Muzii, Franco Summa ed Ettore Spalletti, passando per i fumetti di Andrea Pazienza e Tanino Liberatore, fino alle più recenti opere dello street artist Millo. In chiusura, non mancano le ricette degli chef e i "piatti della memoria" (brodetto alla pescarese, pasta alla mugnaia, fiadoni, arrosticini e pallotte cac' e ove), questi ultimi proposti direttamente dai ricettari di famiglia. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie