Percorso:ANSA > Nuova Europa > Infrastrutture > Camionisti polacchi protestano bloccando valichi con l'Ucraina

Camionisti polacchi protestano bloccando valichi con l'Ucraina

Denunciano una presunta concorrenza sleale

06 novembre, 16:03

(ANSA-AFP) - DOROHUSK, 06 NOV - Diverse decine di proprietari di aziende di trasporto hanno bloccato oggi tre importanti valichi di frontiera polacchi con l'Ucraina per protestare contro la presunta concorrenza sleale delle imprese del Paese vicino. I camion si sono messi in fila al posto di frontiera di Dorohusk, bloccando quasi tutto il traffico merci.
    I manifestanti hanno puntato il dito contro la liberalizzazione delle regole dell'Unione europea, a loro dire responsabile del crollo delle loro entrate. "Vogliamo che vengano ripristinate le regole della concorrenza leale", ha detto alla Afp a Dorohusk Rafal Mekler, un co-organizzatore della protesta.
    In seguito all'invasione su vasta scala dell'Ucraina da parte della Russia, l'Ue ha sospeso un sistema di permessi per l'ingresso nell'Ue per le società di trasporto ucraine. Secondo le aziende polacche, la mossa ha innescato un afflusso di concorrenti ucraini nel settore, facendo crollare i profitti.
    (ANSA-AFP).
   

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati