Falcone: Beghin(M5s): portare avanti suo lavoro

'Assistiamo a un pericoloso revisionismo della politica'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 23 MAG - "A trent'anni dalla Strage di Capaci molto resta ancora da fare nella lotta alla mafia e alla criminalità organizzata. Anziché portare avanti con coraggio il lavoro di Falcone, assistiamo a un pericoloso revisionismo in cui la politica tentenna e purtroppo sembra invertire rotta: c'è chi nega addirittura l'esistenza delle mafie e c'è chi, condannato per aver favorito la mafia, oggi si permette di dare lezione di moralità e di gestire la cosa pubblica". Così Tiziana Beghin, capodelegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo, in una nota.

"Questo è inaccettabile. L'evoluzione della mafia e la sua trasformazione in organizzazione di colletti bianchi, così come denunciato da Falcone, è evidente e va contrastata con nuove strumenti legislativi che debbano partire dall'Europa perché la mafia oggi non conosce confini", prosegue la nota.

"Se vogliamo davvero onorare la memoria del magistrato siciliano, della moglie Francesca Morvillo e degli agenti della scorta Antonio Montinaro, Vito Schifani e Rocco Dicillo dobbiamo chiarire una volta per tutte le ramificazioni oscure che hanno deciso la loro morte e affrontare il problema con una direttiva europea che migliori la definizione comune di reato di associazione, aggiungendo l'effetto intimidatorio che è l'elemento aggiuntivo dell'articolo 416 bis. Seguiamo gli insegnamenti e l'esempio di Giovanni Falcone con i fatti", conclude Beghin (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: