Poulter agli Scottish Open, il giudice gli dà ragione

Querelle con giocatori Superlega, tre dissidenti in gara DP Tour

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 05 LUG - Si sono rivolti a Sport Revolution UK, ente legale senza scopo di lucro che fornisce interpretazioni sul diritto sportivo, che gli ha dato ragione e pertanto potranno giocare lo Scottish Open. Ian Poulter, Adrian Otaegui e Justin Harding, tra i 16 giocatori sospesi dal DP World Tour perché hanno partecipato a gare della Superlega araba, saranno regolarmente in campo a North Berwick, dal 7 al 10 luglio. Per Sport Revolution, i tre golfisti non possono infatti essere sospesi in quanto già in possesso di regolare "carta" per giocare sul DP World Tour 2022.
    Non si placa la battaglia legale tra i nuovi volti della LIV Golf e le principali organizzazioni del green. Una sfida ormai anche giudiziaria. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA