Europee:disinformazione e cyber attacchi preoccupano europei

Sondaggio Eurobarometro, dato italiano in linea con Ue

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 26 NOV - La maggioranza dei cittadini Ue è preoccupata che le campagne di disinformazione, le violazioni dei dati e gli attacchi informatici interferiscano con i processi elettorali. Un nuovo sondaggio Eurobarometro rivela che il 61% è preoccupato che le elezioni possano essere manipolate attraverso attacchi informatici (In Italia il 65%), il 59% che attori stranieri e gruppi criminali possano influenzare il voto (in Italia 66%) ed infine il 67% che i dati personali online possano essere usati per messaggi politici (Italia 72%). Secondo la rilevazione effettuata a settembre e resa nota oggi gli europei concordano sul modo in cui possono essere affrontate tali minacce. Ad esempio l'81% degli europei (il 70% in Italia) chiede maggiore trasparenza per le piattaforme dei social media online, anche per indicare chiaramente chi c'è dietro le pubblicità online. L'81% in Europa, (78% Italia), che si offrano pari opportunità a tutti i partiti politici per accedere ai servizi online. Tra le altre possibilità quella di dare il diritto di replica a candidati o partiti politici sui social media (79% a 76%) e di introdurre lo stesso periodo di silenzio online che esiste già per i media tradizionali (74% Ue e Italia).(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: