Il Parlamento europeo omaggia David Sassoli

Letta, Draghi e Macron alla commemorazione

Redazione ANSA

BRUXELLES - "David ci ha lasciato una grande eredità". Il giorno dei funerali di Stato "con quella bandiera europea, quel sentire tante lingue che si intrecciavano, abbiamo tutti sentito davvero che l'Europa non è solo direttive, istituzioni e acronimi. No. L'Europa sono innanzitutto le sue persone, le sue anime, i suoi cuori. Sì, abbracci, emozioni, sorrisi". Lo dice il segretario del Pd Enrico Letta intervenendo alla commemorazione di David Sassoli al Parlamento Ue. "David si è sempre impegnato per un'Europa che non cadesse nella tentazione dell'omologazione, lavorando per un'unità rispettosa delle tradizioni e delle specificità", aggiunge. "L'Europa è apertura. David - ha detto Letta - colse un punto fondamentale dell'identità europea quando disse che l'Europa è potente solo quando non si chiude su se stessa". "David aveva questo grande dono di guardare oltre, sapeva non fermarsi alle apparenze e sapeva arrivare alla sostanza. Tutta la sua vita è stata dedicata a dare parole ai senza voce, a donare speranze a chi non ne ha", ha proseguito Letta. "Il sorriso di David, prima ancora di essere un dono della natura, era un sorriso interiore. Il sorriso di chi cerca sempre il bene in ogni evento, in ogni incontro e in ogni persona", ha aggiunto il segretario del Pd.

L'Eurocamera si riunisce per ricordare l'ex giornalista italiano che era stato eletto sullo scranno più alto del Parlamento nel 2019. Una cerimonia a cui saranno presenti - oltre agli eurodeputati - il Segretario del Pd Enrico Letta, il Presidente del Consiglio italiano, il Presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, il Presidente del Consiglio europeo, Charles Michel. 

VIDEO - SEGUI LA DIRETTA DELLA CERIMONIA

"Sei stato un leone al servizio della democrazia europea". Così il presidente del Consiglio Ue, Charles Michel all'Eurocamera durante il suo discorso alla cerimonia di commemorazione per David Sassoli. "Ispiravi naturalmente rispetto al di là della funzione, rispetto per la tua persona calorosa, semplice, autentica sorridente e decisa", ha proseguito Michel. "Sassoli ha avuto le parole giuste per difendere il progetto europeo durante la fase più buia della Brexit", ha proseguito il presidente del Consiglio Ue ricordando anche come "David amasse azioni concrete, come la decisione di aprire le porte del Parlamento europeo durante la pandemia per venire incontro alle persone più in difficoltà".

"Mi piange il cuore per aver dovuto rinunciare al tributo per il mio grande amico David Sassoli. Voglio ancora una volta omaggiarlo con una rosa bianca, simbolo del suo impegno politico e morale di una vita intera. Buona strada, David". Lo scrive su twitter la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen, pubblicando una sua immagine mentre tiene tra le mani una rosa bianca. Von der Leyen ha dovuto lasciare la Plenaria di Strasburgo a causa della positività al Covid del suo autista.

 

Sassoli "ha fatto la differenza, ha lasciato il segno. La sua battaglia contro la povertà, contro l'ingiustizia, e l'isolamento ci sarà d'esempio. E il suo appello all'Europa per proteggere i più vulnerabili, abbandonare l'indifferenza e aiutare a costruire un nuovo mondo che rispetti le persone e la natura continuerà a risuonare". Lo sottolinea la presidente del Parlamento Ue ad interim Roberta Metsola nel corso della commemorazione alla Plenaria.

David Sassoli è "un uomo la cui visione è larga quanto un continente". Lo afferma il Presidente francese Emmanuel Macron nel suo discorso durante la cerimonia di commemorazione per il Presidente del Parlamento scomparso la scorsa settimana. Macron sottolinea anche come Sassoli "abbia piantato tante pietre dell'edificio dell'Unione europea e ne abbia preparate altrettante per il suo futuro".

"Ho perso un amico", un uomo che come "giornalista e politico é sempre stato lontano dai giochi sotto banco". Cosi Manfred Weber, capo del Partito popolare al parlamento europeo, durante la cerimonia di commemorazione per David Sassoli. "Ha sempre creato ponti", ha aggiunto Weber. "Rendiamo l'Europa più sociale e più unita. Remiamo insieme perché la sua eredità si concretizzi",

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie