La proposta degli esperti USA, innalzare età acquisto tabacco a 21 anni

Una delle possibili soluzioni proposte al problema dello svapo

Redazione ANSA

Lo svapo sta crescendo tra i giovani negli Usa tanto da diventare un problema su cui gli esperti e gli addetti ai lavori vogliono prioritariamente puntare l'attenzione. Una delle possibili soluzioni proposte, assieme a campagne di comunicazione e più controlli sul mercato nero, è un innalzamento dell'età in cui si possono acquistare negli Stati Uniti prodotti che contengono tabacco a 21 anni anziché 18. Se n'è parlato parlato al Global Tobacco and Nicotine Forum di Washington. "Secondo il sondaggio 2019 Nyts -spiega Michael D.Stein, professore di health law, policy and management alla Boston University School of Public Health- circa 3,1 milioni studenti delle scuole superiori negli Stati Uniti risultavano utilizzatori correnti di e-cig. Io supporto un aumento dell'età di acquisto di prodotti con tabacco a 21 anni, come l'alcol. Fino adesso l'età minima è 18. Chi ha 18 anni può comprare questi prodotti legalmente e prima del diploma di scuole superiori si può raggiungere questa età o anche oltre. Il 15% degli studenti la supera e fa da 'apripista' per chi non l'ha raggiunta ancora. Possono comprare i prodotti con tabacco e darli ai loro amici. E il sondaggio mostra che il modo in cui studenti più giovani accedono al tabacco è proprio tramite la rete sociale, pochi tramite i rivenditori". Anche il professor David Levy, docente di oncologia alla Georgetown University spiega che "una delle cose più preoccupanti è lo svapo tra i giovani e una delle possibili azioni da mettere in atto può essere innalzare il limite di età". Il punto di vista è condiviso anche dalle aziende. "Vogliamo creare - evidenzia infatti nel suo intervento Jennifer Hunter, Senior vice president of corporate citizenship per Altria Client Services- una generazione di giovani resilienti all'uso del tabacco e supportiamo l'idea di innalzare il limite d'età".
    Anche Philip Morris, nel dossier di autorizzazione Fda per l'immissione sul mercato americano del dispositivo per tabacco riscaldato Iqos, si è basata sul principio di tutela dei più giovani, con una serie di linee guida volte a garantire che la commercializzazione del prodotto avvenga solo verso i fumatori adulti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA