Bmw iX3, si completa la gamma con versione 100% elettrica

Zipse Ceo 'X3 proposte anche con diesel MHEV a alta efficienza'

Redazione ANSA ROMA

 Bmw ha svelato oggi il nuovo sports activity vehicle iX3, primo modello della gamma X completamente a batteria. Un'auto di grande importanza per la strategia di elettrificazione della Casa di Monaco che - come ha ribadito nella presentazione Oliver Zipse, Ceo del Gruppo - prevede di arrivare in Europa ad un 33% di vendite di modelli elettrificati entro il 2025 ed al 50% entro il 2030. E lo è anche dal punto di vista industriale perché iX3 - che debutterà commercialmente nella seconda metà del 2020 quando inizieranno le vendite in Cina - è il primo modello del marchio ad essere costruito esclusivamente dalla joint venture cinese Bmw Brilliance Automotive nello stabilimento di Shenyang da cui partiranno anche le auto per l'esportazione, Europa compresa. L'esperienza tecnologica maturata con i modelli Bmw della serie 'i' viene trasferita ora in un modello dal grande appeal per il pubblico, in quanto vicino nell'estetica e nei contenuti al normale mondo dei suv con propulsori termici. E che corrisponde perfettamente all'approccio strategico Power of Choice con cui il Gruppo Bmw punta a soddisfare le richieste dei clienti e le stringenti normative in tutto il mondo. Con il debutto di iX3, il sav X3 sarà il primo modello Bmw ad essere disponibile con motori benzina e diesel ad alta efficienza, con un ibrido plug-in o con un sistema di esclusivamente elettrico. Parlando della X3 lo stesso Zipse ha ribadito che ''i motori diesel ad alta efficienza con supporto mild hybrid da 48 Volt sono una soluzione tecnologica importante per i clienti che percorrono lunghe distanze. E naturalmente soddisfano i più alti standard normativi in materia di emissioni reali''.


Nuovo iX3 propone una combinazione unica tra efficienza del motore elettrico e densità energetica della sua batteria ad alta tensione evitando così di utilizzare pacchi batteria troppo grandi. Il lancio di iX3 porta al debutto la quinta generazione della tecnologia Bmw eDrive che offre importanti progressi in termini di prestazioni, consumo di energia elettrica e autonomia. E che sarà presente anche nei modelli iNext e i4 a partire dal 2021. Bmw eDrive ha raggiunto un livello di sviluppo che supera quello dei concorrenti (sono eliminate ad esempio le terre rare nel motore) e fornisce una base per applicazioni economicamente sostenibili nella produzione in serie. Ne è un esempio la tecnologia di azionamento integrata con motore elettrico, trasmissione ed elettronica di potenza disposti in un unico elemento, per sfruttare la flessibilità delle linee di montaggio. La nuova unità del sistema di azionamento genera una potenza di 210 kW pari a 286 Cv e una coppia di picco di 400 Nm che, a differenza di molti altri motori elettrici, resta tale anche ad alti regimi. Bmw iX3 scatta da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi, esattamente come il modello X3 xDrive30i a propulsione convenzionale. La velocità massima è limitata elettronicamente a 180 km/h. Il contenuto energetico lordo di 80 kWh - di cui 74 kWh utilizzati - e l'elevata efficienza consentono alla nuova un'autonomia fino a 459 chilometri nel ciclo di prova WLTP e fino a 520 chilometri nell'omologazione NEDC. Il sistema eDrive di quinta generazione include un'unità di ricarica innovativa, che alimenta sia la batteria a 400 Volt sia la rete di bordo a 12 Volt. Quando si utilizzano colonnine a corrente alternata, l'unità consente la ricarica sia monofase che trifase fino a 11 kW mentre le stazioni di ricarica rapida (a corrente continua) permettono di arrivare fino a 150 kW. La batteria di iX3 può quindi essere caricata dallo 0 all'80% della sua piena capacità in 34 minuti e, se devono solo 100 chilometri di autonomia, bastano 10 minuti. L'efficienza e il confort di viaggio sono migliorati anche dai servizi digitali di Bmw Connected Charging che utilizza la pianificazione di un percorso calcolando con la funzione E-Route i punti di sosta più vantaggiosi.

Anche l'intensità della rigenerazione dell'energia frenante è adattata alla situazione stradale descritta dal navigatore e dai sensori del sistema di assistenza alla guida e l'auto regola da sola il livello di intervento ottimale. Bmw iX3 fornisce, comunque, una maneggevolezza e una sportività in linea con il DNA della Casa di Monaco. Il baricentro più basso di circa 7,5 centimetri rispetto alla X3 a propulsione convenzionale migliora sensibilmente la dinamica laterale e la sospensione adattiva standard (con ammortizzatori a controllo elettronico) le cui caratteristiche si adattano alla superficie stradale e alle circostanze. Ciò consente un'ottimizzazione del confort e della dinamica di guida dell'auto anche grazie all'iinnovativo sistema di trazione ARB mutuato dalla i3. Il tutto - spiega Bmw - per conferire una elevata trazione anche in condizioni climatiche avverse e su terreni sconnessi pur trattandosi di uno sports activity vehicle con sola trazione posteriore. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie