Mercedes-AMG E 63 4MATIC+, l'auto che sprigiona fino 612 cv

Raffinata e sportiva, anche nella versione più performante 'S'

Redazione ANSA ROMA

Il segreto del successo della casa di Affalterbach sta nella filosofia 'Un uomo, un motore', ciò significa che un meccanico costruisce da zero il motore fino alla fase finale, e si fa garante della qualità applicando una placchetta con la sua firma sulla parte superiore del motore. E lo sa bene il direttore del reparto AMG Drummond Jacoy che racconta a Jasmine Blair durante l'ultima puntata del Meet Mercedes Digital tutti i segreti della nuova Mercedes-AMG E 63 4MATIC+. E spiega al pubblico virtuale il lavoro certosino degli ingegneri AMG che attraverso funzionalità digitali complete come simulatori di guida, funzionalità OEM, riescono a trasformare una vettura della Stella in una AMG.Il nuovo look balza subito agli occhi:l'aspetto è decisamente dinamico ma le performance non si traducono nella rinuncia del comfort di bordo. Ridisegnato il frontale dell'auto con i fari anteriori pronunciati; nella zona centrale campeggia la mascherina tipica AMG con le lamelle verticali, che è un po' la firma del brand. In basso si scorge un'ala di un jet, con le alette laterali e l'impianto di raffreddamento visibile, imprescindibile per raffreddare il gruppo propulsore V8. I passaruota, più possenti e più larghi di 27 millimetri, fanno spazio alla carreggiata più larga e alle ruote anteriori di dimensioni maggiori, svolgendo così un ruolo anche funzionale.Osservando la coda della berlina attirano subito l'attenzione le nuove luci posteriori più piatte, ora sdoppiate, che si spingono fino al cofano del bagagliaio, dove sembrano collegarsi, sul lato superiore, a una modanatura decorativa cromata lucida. Lo spoilerino sul cofano del bagagliaio della berlina è verniciato in tinta con la carrozzeria. Rivisitati anche gli interni con un ambiente più raffinato ma che mantiene comunque tutto il carattere sportivo. Tra gli equipaggiamenti di bordo troviamo il sistema di Infotainment MBUX con touchscreen e touchpad, azioni vocali intelligenti, nonché visualizzazioni e impostazioni specifiche di AMG. I due display incollati per la strumentazione e i sistemi multimediali si fondono esteticamente sotto un vetro di copertura comune, formando una plancia con display widescreen. Nel modello base i monitor hanno una diagonale di 10,25 pollici, che diventano 12,25 di serie nella versione AMG S. Per le visualizzazioni della strumentazione il cliente può scegliere fra i tre stili AMG «Classico», «Sportivo» e «Supersportivo». La modalità «Supersportiva» è particolarmente accattivante. A bordo di E 63 S 4MATIC+, il V8 biturbo AMG da 4,0 litri eroga ancora 612 CV e raggiunge una coppia massima di 850 Nm. Questa è disponibile in un'ampia gamma di regimi, che va da 2.500 a 4.500 giri/min, e in ogni posizione dell'acceleratore trasmette la sensazione di potenza superiore. Il modello base E 63 4MATIC+ mette a disposizione una potenza di 571 CV e una coppia di 750 Nm. La versione AMG S berlina scatta da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi, che diventano 3,5 nella versione base. I valori corrispondenti per il modello station-wagon sono 3,5 secondi (versione AMG S) e 3,6 secondi (versione base).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie