Mercedes, non è redditizio: stop programma abbonamento Usa

Dopo due anni termina il progetto che riguardava alcune città

Redazione ANSA Roma

Quest'estate Mercedes-Benz metterà un punto sul suo programma di abbonamento per auto Collection negli Stati Uniti. Il programma è stato avviato due anni fa come prova, ma la domanda non è mai salita al livello necessario per giustificare l'espansione, così come precisato da Adam Chamberlain, vice presidente delle vendite di Mercedes-Benz Usa, in un'intervista a Automotive News (richiesta iscrizione) la settimana scorsa. Il programma era limitato alle città di Nashville, Filadelfia e Atlanta e attirava alcune centinaia di clienti. Tuttavia, non è mai stata riscontrata la sua redditività. La raccolta ha permesso ai partecipanti di passare da un numero di auto disponibili a una singola tariffa mensile. Le auto sono state raggruppate in più livelli, con la più conveniente a partire da 1.095 dollari. C'era anche un livello esclusivo AMG per 3.595 dollari al mese. Inclusi nel costo erano previsti assicurazione, assistenza stradale 24/7, manutenzione, servizio di ritiro e consegna e nessuna limitazione di chilometraggio. Non era previsto neppure un periodo minimo per l'abbonamento. Dopo i primi 32 giorni, l'abbonamento veniva rinnovato automaticamente ma l'abbonato poteva annullarlo in qualsiasi momento. Secondo Chamberlain, il programma è stata un'ottima esperienza di apprendimento, soprattutto perché ha attirato i clienti più giovani, l'80% dei quali era nuovo per il marchio. Altre case automobilistiche hanno sondato il terreno con programmi di abbonamento simili. Cadillac ha chiuso il suo programma nel 2018, ma prevede di riportarlo in forma rinnovata entro la fine dell'anno, e Porsche, che ha lanciato il proprio programma nel 2017, l'anno scorso lo ha esteso a più città.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie