Le gemelle siamesi Ervina e Prefina unite alla testa e separate compiono 4 anni

Grande festa al Bambino Gesù per le piccole operate due anni fa

Redazione ANSA ROMA

   Vivaci, con un sorriso dolce e l'espressione furba. Stanno bene e hanno tagliato il traguardo dei quattro anni le gemelline siamesi centrafricane Ervina e Prefina, nate il 29 giugno del 2018 e unite per il cranio (dalla nuca). Sono arrivate in Italia all'ospedale pediatrico Bambino Gesù a settembre 2018.
    Dopo molti studi e preparazione sono state separate il 5 giugno 2020 e il loro è il primo caso in letteratura di chirurgia riuscita per questo tipo di congiunzione. Avranno bisogno ancora di un'operazione di "plastica delle ossa del cranio" per completare il ciclo chirurgico, rimanendo quindi in ospedale, ma intanto il quarto compleanno delle bimbe, a due anni dalla separazione, è stato festeggiato a Casa Ronald di Palidoro da tutta la famiglia riunita, compresi il papà Jospin e la sorellina maggiore, Achelene. Il papà e la sorellina maggiore hanno raggiunto le gemelline, che si trovavano in Italia con la mamma Hermine, a Natale 2021 tramite l'ospedale, che sostiene il papa' nella ricerca di un lavoro. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA