Nucleare: Macron, basso tasso emissione è scientifico

'Carbone e gas più inquinanti. Rinnovabili ancora non bastano'

Redazione ANSA STRASBURGO
(ANSA) - STRASBURGO, 19 GEN - "La Francia non difende il gas, non ne abbiamo bisogno. Ma oggi non abbiamo la possibilità di sostituire forme di elettricità intermittenti con forme non intermittenti. Queste ultime sono prodotte con carbone, gas e nucleare. Le rinnovabili non possono ancora sostituirsi" a queste fonti. Lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, replicando a una dura requisitoria dei Verdi in Aula, tutta incentrata sull'ambiente, nel corso del dibattito al Parlamento europeo sul semestre di presidenza francese.

"La fonte più inquinante è il carbone, la seconda è il gas.

Chi si allontana dal carbone è anche giusto che usi il gas.

Altri Paesi usano il nucleare. Riconoscere il nucleare come una fonte di energia a basso tasso di emissione è un fatto scientifico, per questo sono contento del testo della Commissione. Difendere questa tassonomia e il nucleare è una scelta coerente con la lotta al cambiamento climatico", ha rimarcato Macron. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA