Orlando: elaborare nuovo 'patrimonio' imprese su base valori

Al Terzo settore imposizione fiscale 'differenziata', pure in Ue

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 17 MAR - "Dopo le crisi finanziarie che abbiamo vissuto, l'impatto della pandemia sulle nostre società e sul mercato del lavoro e di fronte alle crescenti sfide che come europei siamo chiamati ad affrontare, è importante provare a elaborare un nuovo concetto di "patrimonio" delle imprese, che rispecchi il valore delle capacità, delle competenze delle donne e degli uomini che vi lavorano, e che ne costituiscono il bene più prezioso". Parola del ministro del Lavoro Andrea Orlando che, in mattinata, a Madrid, si è detto "convinto che il nostro mercato, il mercato europeo e il fisco dei diversi Paesi riconoscano la differenza non solo dì ciò che si produce, ma di come si produce. E quali sono i percorsi mediante i quali si realizza sostenibilità, non solo con il prodotto, ma con il processo". In tale contesto, ha incalzato, "il Terzo settore va riconosciuto come un soggetto che ha necessità dì un trattamento fiscale differenziato anche a livello europeo. Il lavoro non può essere solo preso in considerazione come un costo, o un fattore di produzione. Il primato della persona sul capitale spinge anche in questa direzione, a cercare una via per capitalizzare il lavoro, prima e importantissima risorsa per ogni organizzazione", è stata la chiosa di Orlando. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA