Atomi e nuvole. Le miniature di Cesare Franchi detto il Pollino

Perugia - Mostra

Inaugurazione: venerdì 12 aprile ore 18. Aula Didattica 3° piano

Sala Podiani: mostra

UNA MOSTRA RIPERCORRE LA VICENDA CREATIVA
DEL MINIATURISTA CINQUECENTESCO
CESARE FRANCHI DETTO IL POLLINO

L'esposizione è dedicata al miniatore perugino Cesare Franchi detto il Pollino, raffinato artista cinquecentesco che rappresenta, in questo ambito, una delle eccellenze dell’arte europea.
Artista notissimo miniatore dei suoi tempi, andò incontro a una fine tragica, poiché resosi colpevole di un omicidio compiuto a Perugia durante il Carnevale, fu giustiziato presso “la fonte di piazza” lunedì 20 febbraio 1595.
Cesare Franchi dipinse le sue miniature con sorprendente minuziosità e raffinatezza, realizzando nel piccolo formato scene molto elaborate e popolate di numerosissime figure.
Per guardare questo microcosmo di grande eleganza e poterne apprezzare ogni dettaglio, al visitatore saranno fornite delle lenti d’ingrandimento che gli consentiranno di prendere piena coscienza anche della straordinaria abilità di questo artista, soprannominato Pollino “per la sua poca vista”, dall’aggettivo latino pullus cioè scuro, conseguente allo sforzo visivo quotidiano impostogli dal suo lavoro. Una maniera antica e insieme attuale di scoprire i segreti visuali di un’opera d'arte.

La mostra è finalizzata, dunque, da un lato a fare luce su un personaggio apparentemente ‘minore’ riunendo pressoché tutta la sua produzione miniaturistica conosciuta, e dall’altro essa rappresenta anche l’occasione per aprire una prospettiva di approfondimento e di confronto su un genere, quello della miniatura appunto, che sul finire del Cinquecento conosce una rinnovata fortuna.
A margine di questa iniziativa culturale la Galleria Nazionale ha pensato di dedicare al Pollino un breve profilo nella collana “I Quaderni della Galleria Nazionale dell’Umbria”, edito da Aguaplano Libri, che contiene testi di Lidia Nocchi e Francesco Piagnani, mente il volume monografico di studi sull’artista sarà pubblicato a breve a cura della Fondazione Marignoli di Montecorona di Spoleto per i tipi dell’ Editoriale Umbra.
La mostra, il cui progetto scientifico è stato curato da un Comitato composto da Elena De Laurentiis, Duccio Marignoli, Marco Pierini, Simonetta Prosperi Valenti, Giovanna Sapori e Laura Teza, è realizzata con la collaborazione della Fondazione Marignoli di Montecorona di Spoleto, impegnata in studi e ricerche nel campo della storia dell’arte e della cultura in Italia con particolare riguardo al territorio regionale, dell’Associazione Amici della Galleria Nazionale dell’Umbria che ha finanziato i restauri delle miniature e di @Luxottica, azienda leader mondiale nel settore dell’ottica, che ha fornito le potenti lenti d’ingrandimento che permetteranno ai visitatori di ‘scoprire’ le miniature, particolare dopo particolare, ripercorrendo fra l’altro le modalità di fattura delle opere stesse.



corso Pietro Vannucci, 19, Perugia

telefono_main_multiplo :+39 075 58668415 +39 331 6512352

lara.anniboletti@beniculturali.it

Modifica consenso Cookie