Azzurrini Optimist, parte l'assalto al cielo

Vela giovanile

Responsabilità editoriale Saily.it

ECCO LE SQUADRE NAZIONALI DEGLI AZZURRINI A EUROPEO E MONDIALE OPTIMIST 2021 - L'Italia va da defender ai grandi appuntamenti internazionali della classe giovanile per eccellenza. Squadre definite al termine di selezioni dure ed emozionanti. Il racconto (da dentro) del tecnico della Classe Optimist italiana Marcello Meringolo, e la lista dei selezionati

 

di Marcello Meringolo

Terminate le selezioni nazionali Optimist per definire le squadre a Europei e Mondiali. Sono state giornate intense, partite da Scarlino coi controlli di stazza, regate molto tirate dove abbiamo avuto nei tre giorni in Toscana e nei 4 qui a Torbole, un po’ tutte le condizioni. Sono tanti i ragazzi che si sono messi in luce, e che, se hanno “fallito” stavolta, avranno il tempo per riprovarci presto.

Queste selezioni hanno dato molti spunti di riflessione dopo quasi due anni … allora selezionammo la squadra che partiva per Antigua e sappiamo bene cosa quei ragazzi riuscirono a fare. Quando arrivi alla 20 prova complessiva, la sesta in Gold e ben quattro ragazzi si giocano un posto per il mondiale, vuol dire che siamo arrivati a un livello veramente eccellente.

Qualche giorno fa avevo indicato in Demurtas, Cindolo e Ghirotti, i tre ragazzi dai quali mi aspettavo una reazione a quello che avevano combinato a Scarlino, l’ultima giornata. Bravi davvero, tutti e tre! Ci avete creduto fino alla fine e avete dato un grande spettacolo dalla prima all’ultima prova.

Vorrei soffermarmi sull’ultima prova, una partenza sportivamente drammatica per Lorenzo Ghirotti che prende una bandiera gialla, e dopo i giri, si trova praticamente ultimo tagliando il via, 30 secondi dopo (forse anche di più)! Gli avversari diretti sono partiti tutti bene e sono lontani. Sembrava finita, ma anche lì, ero convinto che non lo era. La regata era lunghissima, con un target rispettato, e una poppa sempre chilometrica, in esatto stile internazionale … e metro dopo metro si compie il “miracolo” sportivo.

Giuseppe Montesano a pochi metri dal traguardo, rintuzza gli attacchi di Cindolo e Pulito che erano poco avanti a lui, ma perde due-tre barche proprio sul finish che riducono a 5 le barche di distanza con Ghirotti! Parità… dopo 20 prove, per pochi cm, Ghirotti fa il miracolo e devo dire meritato a quel punto per aver recuperato l’impossibile. In quel momento, sono attimi in cui non sai, hai delle sensazioni, ma fino a che la classifica non è definitiva non lo puoi sapere. Comunque bravi tutti per il bello spettacolo anche se come sempre, qualcosa andrà analizzato a mente fredda.

Una nota di merito chiaramente va ad Adriano Quan Cardi, che ha vinto in maniera nettissima una selezione molto tirata, con una media punti “pazzesca”, risultando il migliore in tutte le condizioni. Si merita tutto questo sia lui, che Paolo Mariotti che lo ha cresciuto in questi anni, e proprio due anni dopo quella selezione di Follonica, hanno saputo prendere entrambi lo slancio per arrivare a vincere un europeo nel 2020 e fare un vuoto incredibile in questa selezione. Adesso viene il bello e ci sarà da avere “fame”… da qui a questo poco tempo che manca!

Bravissima anche Lisa Vucetti, mai in discussione la sua selezione, sempre costante, dovrà lavorare ancora su alcuni aspetti ma il tempo lo abbiamo e la sua volontà di ferro non le manca. La rimonta di Alex è stata lunga e faticosa, perché comunque con i due scatti buttati a Scarlino, il margine di errore era ridottissimo. Ha centrato questo obiettivo ma adesso, dovrà mettere in campo, tutta la volontà che ha, per vivere un mondiale da protagonista, facendo tesoro dell’esperienza di Antigua che certamente lo aiuterà. Ottimo Alessandro Cirinei, anche lui è maturato molto in questi mesi, ha regatato bene in tutte le condizioni e la sua qualificazioni mai in discussione da un certo punto in avanti. Anche per lui primo mondiale, e dovrà affrontarlo a viso aperto!

Durante la riunione delle squadre, ho visto diversi ragazzi dispiaciuti per aver mancato la selezione per il mondiale ed è assolutamente comprensibile, ma da domani, sarà il momento di iniziare a focalizzarsi per questo europeo che resta un grande obiettivo, alla portata. Oltre a Montesano, Cindolo e Pulito già citati, entrano anche Enrico Coslovich e Mikel Amendola. Anche quest’ultimi, hanno lottato per tutta la selezione ed alla fine sono entrati direi con merito, consapevoli di dover lavorare duro questo mese che manca al campionato.

Tra le ragazze ci sarà la campionessa uscente Rebecca Geiger, che ha tutte le carte in regola per centrare il bis. Poteva tranquillamente far parte dell’altra rappresentativa, ma in queste condizioni ha reso meno, rispetto a Scarlino. Adesso testa sulle spalle e concentrarsi solo su quello che dovrà fare in Spagna, il resto non conta nulla.

Partiranno per la Spagna anche quattro esordienti con i campionati internazionali … Clara Lorenzi , Victoria Demurtas, Emilia Salvatore e Sofia Bommartini. Mentre Clara ed Emilia sono sempre rimaste in zona qualificazione e hanno centrato l’obiettivo con qualche prova di anticipo, fa piacere la scalata di Victoria che giorno dopo giorno ha preso sempre più coscienza di potercela fare, mentre per Sofia, è stata decisiva l’ultima prova. Anche per lei, una corsa difficile ma è riuscita a centrare l’obiettivo.

Due parole anche per Menotti Conti ed Aurora Ambroz, che hanno perso per pochi punti la qualificazione, ma sono stati in gioco fino alla fine. Entrambi avranno modo di rifarsi! Questo sistema di selezione è certamente molto “duro” a livello mentale e fisico, ma alla fine siamo consapevoli che consegni alla Squadra Nazionale coloro che hanno meritato di più, soprattutto alla luce di un quantitativo di prove notevole come stavolta.

Infine un doveroso ringraziamento al Circolo Vela Torbole per aver ospitato questa manifestazione, allo staff di segreteria e in acqua per l’ottimo lavoro svolto. Un grazie a Carlo Tosi e tutto il Cdr, Luca Babini e tutto il Cdp, e al Comitato Tecnico presieduto da Francesca De Gregorio. Un grazie a tutti i ragazzi che hanno dato vita a questa bella selezione, i loro club, i loro allenatori e naturalemente i primi tifosi, i loro genitori. Essere riusciti a completare questo percorso di selezione in questo periodo pandemico, è stato molto complicato per tutti, e un grazie va anche al Presidente FIV Ettorre che nelle sedi opportune ha fatto capire la bontà del nostro sport all’ari aperta. Un’altra vittoria anche questa da sottolineare.

Un saluto come sempre va al Cavalier Foletti, ancora convalescente ma che ce la sta mettendo tutta per riprendersi, dopo questo duro periodo. Un grazie anche al Consigliere FIV Foschini, responsabile dell’area giovanile, che si è costantemente interessato del percorso di selezione di questi ragazzi. Ci aspetta un periodo molto impegnativo, ma come sempre ce la metteremo tutta! 

Classifiche esposte sul sito del circolo: https://www.circolovelatorbole.com/clientfiles/regatta/attachments/20210509181855_default.htm

 

TEAM MONDIALE 2021:

Adriano Quan Cardi (LNI Ostia) – Coach Paolo Mariotti

Lisa Vucetti (SV Barcola Grignano) – Coach Dragan Gasic

Alex Demurtas (FV Riva) – Coach Mauro Berteotti

Alessandro Cirinei (Tognazzi Marine Village) – Coach Simone Ricci

Lorenzo Ghirotti (FV Riva) – Coach Mauro Berteotti

 

TEAM EUROPEO 2021:

Giuseppe Montesano (Sirena CN Triestino) – Coach Robert De Lucia

Alessio Cindolo (YC Italiano) – Coach Pietro Micillo

Niccolò Pulito (Tognazzi Marine Village) – Coach Simone Ricci

Enrico Coslovich (CV Muggia) – Coach Maurizio Scrazzolo

Mikel Amendola (LNI Ostia) – Coach Paolo Mariotti

Rebecca Geiger (CV Muggia) – Coach Maurizio Scrazzolo

Clara Lorenzi (CN Bardolino) – Coach Michele Gallina

Victoria Demurtas (FV Riva) – Coach Mauro Berteotti

Emilia Salvatore (FV Desenzano) – Coach Davide Ferrari

Sofia Bommartini (FV Malcesine) – Coach Ylena Carcasole e Nicole Galazzini

 

Responsabilità editoriale di Saily.it