Mobilità sostenibile, a Sarre Boudza-té apre ai liceali

Via al progetto, ammessi anche tragitti a piedi

(ANSA) - AOSTA, 15 APR - Torna a Sarre il progetto Boudza-té.
    Volto a incentivare la mobilità sostenibile, nelle intenzioni dell'amministrazione comunale ha l'obiettivo di salvaguardare l'ambiente, tutelare la salute, migliorare la sicurezza e il benessere della popolazione, favorendo la progressiva riduzione dell'impiego di mezzi a motore.
    L'iniziativa, che fa seguito a una delibera della giunta comunale dell'11 marzo scorso, prende il via giovedì 15 aprile e proseguirà non oltre il 15 ottobre prossimo.
    Sono due le novità di questa edizione. Oltre a chi usa la bicicletta per gli spostamenti casa-lavoro e casa-scuola, può partecipare anche chi effettua il tragitto a piedi. Inoltre, con l'autorizzazione dei genitori, possono prendere parte al progetto anche i giovani dai 14 ai 18 anni.
    I rimborsi previsti sono 25 centesimi a chilometro per la bicicletta (20 per quella a pedalata assistita) e 50 centesimi/km per il percorso a piedi. Ogni partecipante potrà ricevere al massimo 200 euro complessivi, che saranno erogati con buoni spesa spendibili nelle attività commerciali che sul territorio comunale hanno aderito al progetto.
    Per prendere parte all'iniziativa occorre trasmettere la domanda via e-mail al Comune. Inoltre andrà installata sul proprio smartphone un'app per il monitoraggio e la condivisione dei dati sul tragitto effettuato (il Comune periodicamente svolgerà controlli a campione). (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie