Valle d'Aosta

Turismo: Gérard (Adava), regolamentare locazioni turistiche

Guichardaz, ipotesi aiuti a settore solo dopo regolamentazione

"Credo che le locazioni turistiche vadano regolamentate, censite, devono diventare posti letto concreti". Lo ha detto il presidente dell'Adava, Filippo Gérard, durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo sito turistico della città di Aosta (https://www.aostainfo.it), condividendo l'ipotesi lanciata dall'assessore regionale al Turismo, Jean Pierre Guichardaz. "In quest'ottica - ha aggiunto - Aosta rappresenta una larga parte delle locazioni turistiche brevi, un volano che non vediamo come antagonismo ma come complementare" ad altri settori della città, dala ristorazione al commercio.
    Sull'ipotesi di eventuali aiuti al settore delle locazioni brevi turistiche, penalizzato a causa della pandemia, "credo non ci sia alcun problema da parte dell'amministrazione" a riconoscerli, ma solo dopo una regolamentazione. Lo ha detto l'assessore regionale al Turismo, Jean Pierre Guichardaz. In questo senso, ha aggiunto, "credo ci sia un sommerso non identificabile". "Noi crediamo - ha spiegato Guichardaz - che così come gli albergatori contribuiscono, attraverso il pagamento dell'imposta di soggiorno, ad abbellire e dare sviluppo al territorio, sia giusto che anche le locazioni brevi diano il proprio contributo. Non credo sia nulla di scandaloso, così come anche" l'ipotesi di "controlli a livello di ordine pubblico". Si tratta di una "forma di regolamentazione che c'è già nelle regioni civili a cui ci ispiriamo".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie