Ospedali: Consiglio Valle dà via libera a ampliamento Parini

Maggioranza perde pezzi, votano contro Minelli e E.Guichardaz

Con 22 voti a favore e 13 contrari il Consiglio regionale della Valle d'Aosta ha approvato una risoluzione che impegna il Governo regionale a procedere con i lavori di ampliamento dell'ospedale Parini. A votare contro - oltre alla Lega Vda - anche due consigliere di maggioranza, l'assessora Chiara Minelli e Erika Guichardaz, entrambe del gruppo Progetto civico progressista.
    Il testo, illustrato in aula da Albert Chatrian (Alliance valdotaine/Stella alpina), impegna la Giunta: "a procedere con la variante del progetto esecutivo dell'ala est dell'ospedale regionale per adeguarla alla salvaguardia e alla valorizzazione dei ritrovamenti archeologici per il tramite di Siv"; "a proseguire contestualmente le fasi progettuali della ristrutturazione dell'attuale ospedale e terminare la definizione e l'individuazione dei servizi ospedalieri che saranno attivati anche tenendo conto degli effetti dell'attuale pandemia"; "a procedere subito all'attivazione del tavolo di lavoro tra Regione, Comune di Aosta, i progettisti e Siv al fine di proseguire la verifica in corso sulla compatibilità tecnico-progettuale ed economica, nonché sulla realizzabilità in termini cronologici adeguati all'attuale progetto complessivo dell'ospedale, anche alla luce della pandemia"; "ad avviare un confronto sulla destinazione futura dell'ospedale Beauregard e dell'ex maternità"; e "a presentare il progetto alla popolazione attraverso gli strumenti più opportuni". L'argomento è giunto in aula a seguito della petizione popolare "Progetto salute 2030".
    E' stata invece respinta - 13 voti a favore, 4 contrari e 18 astenuti - una risoluzione che chiedeva di approfondire ulteriormente il dossier, presentata dalla stessa Erika Guichardaz. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie