Scuola: petizione contro chiusura asilo di Chesallet

'Insensata decisione stop a scuola di eccellenza'

 "La chiusura di una scuola dell'infanzia è una sconfitta per tutti noi. In un periodo in cui l'Italia registra un tasso di denatalità inquietante, la possibile decisione di chiudere quello che fino a pochi anni fa era stato definito un fiore all'occhiello del comune, pare quanto mai insensata". E' quanto riportato nella petizione, fino ad ora sottoscritta on line da circa 700 persone, contro l'ipotesi di chiusura della scuola dell'infanzia di Chesallet, nel comune di Sarre. "Anni fa - si legge - è stata chiusa la scuola primaria di Chesallet, ma fu assicurato che la scuola dell'infanzia, edificio completamente ristrutturato, sarebbe rimasto aperto, per mantenere viva la comunità". Secondo i sottoscrittori "Chesallet, scuola di eccellenza, è frequentata dai bambini provenienti dal comune di Sarre per la qualità della didattica (50% in lingua francese, con momenti dedicati anche al patois e all'inglese) e per il coinvolgimento e attaccamento al territorio, con la partecipazione anche dei nonni per l'orto scolastico e per la collaborazione di più aziende agricole del comune".
    "Chiudere una scuola in questo periodo di emergenza sanitaria, che ha duramente colpito il mondo intero, sembra pertanto insensato. Una decisione - si legge ancora nell'appello - che non sembrerebbe tener conto del benessere delle future generazioni e guardare alla qualità di un servizio veramente efficiente. Per non parlare dei fondi pubblici investiti".

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie