Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Fermato il presunto autore di un'aggressione a un imprenditore

Fermato il presunto autore di un'aggressione a un imprenditore

Accusa di tentato omicidio. Vittima grave in ospedale Terni

TERNI, 17 febbraio 2024, 11:58

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

E' stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per tentato omicidio un quarantasettenne originario di Cuba, cittadino italiano, accusato di avere violentemente aggredito un imprenditore di 40 anni di Spoleto, titolare di una con sede a Terni, rimasto gravemente ferito.
    Episodio avvenuto nella prima serata di venerdì.
    Il presunto autore dell'aggressione si è costituito dopo il fatto presso il comando provinciale dei carabinieri di Terni.
    Nella notte è stato interrogato dagli inquirenti e poi portato in carcere.
    L'imprenditore nella notte è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico presso l'ospedale Santa Maria di Terni. Le sue condizioni sono considerate molto gravi per le lesioni riportate alla testa.
    L'aggressore lo avrebbe atteso all'esterno della ditta, colpendolo con un'arma da taglio, un lungo coltello simile ad un machete, del quale è stato ritrovato solo il fodero.
    Esclusa dagli investigatori l'ipotesi di una rapina, si segue la pista dei dissapori in ambito lavorativo, visto che il quarantasettenne collaborava saltuariamente con l'impresa di cui la vittima è titolare.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza