Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Dall'Umbria 'Scopri l'Italia che non sapevi'

Dall'Umbria 'Scopri l'Italia che non sapevi'

Regione capofila dell'iniziativa per valorizzare turismo lento

MILANO, 04 febbraio 2024, 17:03

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Scopri l'Italia che non sapevi" è un viaggio tutto italiano che coinvolge le regioni nell'ambito del Piano di promozione nazionale del ministero del Turismo.
    Protagonista ora è il turismo lento, per scoprire un'Italia inedita, più nascosta, in un momento piacevole come la primavera. Nascono così due nuove iniziative, "Cammini aperti" e "Aromi d'Italia" che nei prossimi mesi daranno valore a itinerari selezionati, dislocati lunga tutta la penisola e alla variegata offerta enogastronomica regionale. Sono stati presentati alla Bit di Milano, nello stand Umbria, alla presenza anche della ministra del Turismo, Daniela Santanchè.
    "Cammini aperti" sarà un vero e proprio evento nazionale che si terrà il 13 e 14 aprile, volto a valorizzare 42 escursioni, due per ogni Regione e Provincia autonoma, a cui prenderanno parte, previa iscrizione gratuita sul portale dedicato, oltre 2 mila partecipanti. Ideato e progettato dalla Regione Umbria, capofila del turismo lento, con la sua partecipata Sviluppumbria, in veste di soggetto attuatore, vede il coinvolgimento di tutte le regioni, ciascuna per selezionare sul proprio territorio gli itinerari tra quelli presenti nel catalogo dei cammini religiosi del ministero del Turismo, nell'Atlante dei cammini del ministero della Cultura o nell' Atlante dei cammini regionali.
    "Cammini aperti si pone l'obiettivo di creare il più importante evento del genere, promuovendo i valori dell'accessibilità", ha ricordato l'assessore regionale umbro al turismo, Paola Agabiti.
    Le escursioni-passeggiate saranno condotte da guide ambientali escursionistiche o accompagnatori di media montagna.
    I percorsi avranno una lunghezza compresa tra i 6 e i 10 chilometri e un dislivello non superiore ai 300 metri.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza