Umbria

Conclusa la prima edizione Bottega digitale di Vetrya

Tomassini, concetto botteghe rinascimentali sui saperi digitali

(ANSA) - ORVIETO (TERNI), 09 GIU - Conclusa ad Orvieto la prima edizione della 'Bottega digitale' di Vetrya, iniziativa rivolta ai giovani di talento che intendono perseguire una carriera in ambito IT.
    Sono stati più di 80 i ragazzi selezionati, di cui 15 hanno partecipato ad un percorso formativo che ha portato all'assunzione di tre figure in apprendistato e due con contratto a tempo determinato. Grande attenzione nel programma destinato ai ragazzi - spiega una nota della società - è stata posta alla tecnologia cloud computing, recentemente assegnata ad un'apposita Business Unit nell'ambito del nuovo piano industriale di Vetrya, forte anche di una solida partnership con Microsoft.
    "Si tratta di un'iniziativa che riprende il concetto portato avanti dalle antiche botteghe rinascimentali, declinandolo sui saperi digitali del nostro tempo" commenta Luca Tomassini, presidente e amministratore delegato del Gruppo Vetrya.
    "L'antico 'saper fare' degli artigiani - continua - diventa oggi metodo e scuola di pensiero per i giovani dell'era digitale, che con gli strumenti offerti dalle nuove tecnologie vengono spinti dai loro maestri a praticare l'arte dell'innovazione. Il tutto, nella splendida cornice offerta dalla città di Orvieto, che vanta una longeva e rilevante tradizione in termini di botteghe e artigianato".
    L'iniziativa ha premiato il valore e l'impegno dei ragazzi nell'apprendimento di determinati linguaggi e metodologie di sviluppo software, secondo un approccio che Vetrya ha adottato anche nei riguardi dei propri dipendenti, permettendo loro il conseguimento di certificazioni utili a supportare l'azienda nel corso dei nuovi progetti annunciati per i prossimi anni. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie