/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Al Muse di Trento la mostra 'Wild City. Storie di natura urbana'

Al Muse di Trento la mostra 'Wild City. Storie di natura urbana'

Visitabile dal 1/o aprile al 5 novembre 2023

TRENTO, 30 marzo 2023, 17:58

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Dal falco pellegrino alle cornacchie nere orientali, fino al lori lento, primate che a Giava sta rischiando di scomparire a causa dell'espansione delle megalopoli, da sempre le città sono abitate da molti altri organismi oltre agli esseri umani. Le loro storie - si apprende - saranno raccontate all'interno della mostra "Wild City. Storie di natura urbana", ideata dal Museo delle scienze di Trento (Muse) e realizzata con il sostegno di Itas Mutua, Montura e Ricola. Il percorso espositivo, visitabile da domani, 1/o aprile, indaga il rapporto non sempre facile tra esseri umani e specie animali e vegetali in un mondo sempre più urbanizzato.
    La mostra affronta quattro temi fondamentali per comprendere l'ecosistema urbano: le minacce e gli ostacoli che la città pone agli esseri viventi non umani; le opportunità che la città offre; l'ambiente cittadino come fattore che ne condiziona l'evoluzione; le interazioni positive, conflittuali o di neutrale coesistenza tra l'essere umano e le altre specie in contesto urbano. "La mostra racconta cos'è la città in termini di ostacoli, di nuove condizioni e risorse connesse al nostro interagire, alle nostre attività e commerci; ma anche come la città eserciti nuove pressioni evolutive. Il messaggio proposto è che la coesistenza è possibile e va praticata nella misura in cui le città del futuro occuperanno una superficie sempre maggior: avere città bio-diverse significherà contribuire sempre più alla conservazione della biodiversità globale", spiegano Osvaldo Negra e Alessandra Pallaveri, curatori della mostra.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza