Toscana

Cristo incompiuto di Michelangelo, prova Pablo Damian Cristi

Artista argentino lavorerà a Carrara a Gesù che porta la croce

(ANSA) - CARRARA (MASSA CARRARA), 02 AGO - Sarà realizzata a Carrara (Massa Carrara) una scultura, la terza nella storia, del Cristo Portacroce Giustiniani, con marmo bianco delle cave apuane. Ci proverà l'artista argentino Pablo Damian Cristi. La prima celebre versione del Cristo risorto con la croce fu commissionata nel 1514 a Michelangelo Buonarroti (1475-1564) da Metello Vari per la chiesa domenicana di S. Maria sopra Minerva a Roma, ma a causa di una vena nera rivelatasi sul volto del Cristo durante la lavorazione, lo scultore fu costretto ad abbandonare il marmo per poi donarlo, qualche tempo dopo, allo stesso Vari che lo collocò nel giardino della propria residenza romana. Michelangelo non riuscì mai a soddisfare il suo committente, la famiglia Giustiniani, anzi donò l'opera che venne rifinita da un giovane Bernini. Un secondo tentativo fu fatto a Firenze ad una seconda statua nel 1518 ma l'opera fu completata a Roma nel 1521 dal suo allievo Pietro Urbano, versione poi rifinita da Federico Frizzi. Ora tocca a Pablo Damian Cristi cimentarsi nell'opera: a lui gli eredi Giustiniani hanno commissionato la scultura. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie