Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Borsa: Milano debole con Ferrari, Nexi, Piaggio, bene Saipem

Borsa: Milano debole con Ferrari, Nexi, Piaggio, bene Saipem

Vendite su utilities e Amplifon, bene le banche col Banco e Mps

MILANO, 04 marzo 2024, 18:01

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Piazza Affari apre la settimana debole, con gli investitori che attendono indicazioni sui tassi dall'audizione di mercoledì del presidente della Fed, Jerome Powell, e dalla riunione della Bce di giovedì.
    Il Ftse Mib ha ceduto lo 0,07%, mantenendosi comunque a ridosso dei massimi dal 2008, appesantito dai cali di Ferrari (-2,9%) e Nexi (-2,8%), che giovedì pubblicherà i risultati 2023 e le previsioni per il 2024. Vendite anche su Amplifon (-1,2%), Stm (-0,8%) e Moncler (-0,8%), deboli tutte le utilities con Hera (-0,9%) e Snam (-0,7%).
    Dall'altra parte del listino continua la corsa di Saipem (+4,9%) innescata dai conti della scorsa settimana, bene le banche con Banco Bpm (+1,8%), Mps (+1,8%) e Bper (+1,3%), in luce anche Azimut (+1,7%), Diasorin (+1,6%) e Leonardo (+1,5%).
    Fuori dal Ftse Mib tonfo di Piaggio (-5,9%) dopo risultati inferiori alle attese degli analisti, mentre si sono messe in luce De' Longhi (+3,6%) e Maire tecnimont (+2,7%), alla vigilia del capital market day.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza