Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Nba: Strus sulla sirena da metà campo, Cleveland batte Dallas

Nba: Strus sulla sirena da metà campo, Cleveland batte Dallas

Boston travolge Philadelphia e raggiunge le 46 vittorie

ROMA, 28 febbraio 2024, 12:51

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

Max Strus ha segnato uno dei canestri dell'anno regalando ai Cleveland Cavaliers la vittoria contro i Dallas Mavericks (121-119) in NBA, mentre Boston ha raccolto un nono° successo consecutivo battendo Philadelphia (117-99). Bene gli italiani in campo: Simone Fontecchio ha realizzato 17 punti nel successo di Detroit a Chicago (95-105), Gallinari ne ha raccolti otto con i Bucks nella vittoria su Charlotte (123-85).
    A Cleveland Dallas, spinto dai 75 punti del duo Luka Doncic (45) e Kyrie Irving (30), aveva ancora 10 punti di vantaggio a meno di quattro minuti dalla fine. Ma è proprio questo il momento in cui l'ala dei Cavaliers Max Strus ha scelto di dare il massimo, mettendo a segno quattro tiri vincenti che hanno permesso a Cleveland di riportarsi a meno di un punto (113-112).
    Infine segnando un canestro incredibile dalla propria metà campo, sulla sirena.
    I Boston Celtics hanno ottenuto la nona vittoria consecutiva, questa volta sul campo dei Philadelphia Sixers (117-99), con 60 punti della coppia Jaylen Brown (31)-Jayson Tatum (29). Phila ci creduto a lungo, ma Boston le ha inflitto un 15-0 a metà del quarto quarto. Gli uomini in verde raggiungono il picco di 46 vittorie (contro solo 12 sconfitte) e ne hanno più di sette di vantaggio sulla seconda. I Sixers hanno perso otto delle ultime 12 partite in assenza dell'infortunato Joel Embiid.
    I Wolves di Rudy Gobert hanno ospitato gli Spurs di Victor Wembanyama. Ed ha vinto il primo (114-105) realizzando una doppia doppia (13 punti, 17 rimbalzi) in un collettivo guidato da Anthony Edwards (34 punti). Anche "Wemby" ha fatto la sua doppia-doppia (17 punti, 13 rimbalzi), ma gli Spurs, ultimi nella Western Conference (11-48), non sono riusciti a sconfiggere Minnesota.
    Una sorpresa a Est, dove Detroit, la peggiore franchigia della Lega, ha ottenuto il suo nono successo in 58 partite sul parquet dei Chicago Bulls (105-95), con 26 punti di Cade Cunningham.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza