Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: rapporto sulle risorse naturali statali

(XINHUA) - PECHINO, 23 OTT - Un rapporto sulle risorse naturali statali della Cina e la loro gestione è stato consegnato ai legislatori nazionali per la deliberazione durante la sessione in corso del Comitato permanente dell'Assemblea Nazionale del Popolo, il massimo organo legislativo cinese.
    Secondo il rapporto, alla fine del 2020, l'area totale dei terreni di proprietà statale in Cina era pari a 523,338 milioni di ettari. In dettaglio, i terreni destinati alla costruzione, quelli arabili e le aree paludose hanno raggiunto rispettivamente 17,61 milioni, 19,57 milioni e 21,83 milioni di ettari.
    Inoltre, nel Paese, sono stati rilevate 173 tipologie di risorse minerarie. Alla fine dello scorso anno, le riserve estraibili di petrolio e gas naturale hanno raggiunto rispettivamente 3,62 miliardi di tonnellate e 6.267 miliardi di metri cubi, mentre le riserve di carbone hanno raggiunto 162,29 miliardi di tonnellate.
    Il Paese ha emesso una serie di documenti che riguardano per esempio la riforma del sistema dei diritti di proprietà sulle risorse naturali, di quello delle riserve naturali, dei cosiddetti sistemi 'river or lake chief' e 'forest chief', nonché della protezione e del ripristino delle foreste.
    Il Paese ha potenziato la legislazione sulle risorse naturali, promulgando e attuando la legge sulla protezione del fiume Yangtze e quella sulla biosicurezza, nonché completando la revisione della normativa sulla gestione delle terre e delle foreste. Inoltre, ci sono progressi costanti nell'ambito legislativo sulle risorse minerarie, sullo sviluppo e la protezione dello spazio territoriale, sulla salvaguardia della fauna selvatica e delle zone paludose, nonché dei parchi nazionali.
    Durante il periodo del 13° piano quinquennale (2016-2020), sono stati gestiti a livello nazionale più di 4.300 casi di risarcimento per danni ecologici, per un importo superiore a 7,8 miliardi di yuan (circa 1,22 miliardi di dollari).
    Secondo i rapporti, sono necessari ulteriori sforzi per migliorare la protezione e l'uso delle risorse naturali e promuovere la qualità e la stabilità del sistema ecologico.
    (XINHUA)

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie