Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: progressi nel trattamento rifiuti solidi

Rapporto presentato a Assemblea Nazionale del Popolo

(XINHUA) - PECHINO, 23 OTT - La Cina ha fatto progressi nella prevenzione dell'inquinamento da rifiuti solidi, come si legge in un rapporto sull'applicazione della cosiddetta 'legge sulla prevenzione e il controllo dell'inquinamento ambientale da rifiuti solidi'.
    Tutte le regioni a livello provinciale in Cina hanno elaborato i propri piani per promuovere lo smistamento dei rifiuti, secondo il rapporto presentato alla sessione in corso del Comitato permanente dell'Assemblea Nazionale del Popolo per la revisione.
    Come si evince dal documento, lo smistamento dei rifiuti ha interessato quasi il 95% delle comunità residenziali in 46 città pilota cinesi nel 2020, con la raccolta e il trasporto di 235 milioni di tonnellate di rifiuti domestici: il 99,7% è stata smaltito in modo sostenibile.
    Il Paese è sempre più efficiente nella gestione dei rifiuti pericolosi, con una capacità di smaltimento e utilizzo centralizzato superiore a 140 milioni di tonnellate annue nel 2020.
    La Commissione Sanitaria Nazionale adotterà molteplici misure volte a migliorare il processo di smaltimento dei rifiuti medici, tra cui la revisione del catalogo al fine di realizzarne la classificazione scientifica e la gestione. Yu Xuejun, vice direttore della Commissione, ha formulato le proprie osservazioni. (SEGUE)

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie