Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: progressi nel trattamento rifiuti solidi(2)

(XINHUA) - PECHINO, 23 OTT - La Cina è riuscita gestire 6.230 tonnellate di rifiuti clinici al giorno a luglio di quest'anno, rientrando pienamente nei livelli stabiliti, come ha dichiarato Huang Runqiu, il ministro dell'Ecologia e dell'Ambiente.
    Anche se sono stati fatti vari progressi nel controllo dell'inquinamento da plastica, rimane difficile ridurre l'uso e il riciclaggio dei prodotti fatti con questo materiale, come ha sottolineato Tang Dengjie, vice direttore della Commissione Nazionale per lo Sviluppo e la Riforma.
    Per affrontare il problema, Tang ha sollecitato interventi per ridurre la produzione e l'uso della plastica, in particolare l'impiego improprio di prodotti monouso in settori chiave come l'e-commerce, il food delivery, i servizi di spedizioni e di alloggio, promuovendo soluzioni alternative. Il funzionario ha inoltre chiesto che sia migliorato il processo di riciclaggio standardizzato di questi rifiuti per promuoverne lo smaltimento sicuro.
    Il documento ha anche rilevato alcune carenze nella gestione dei rifiuti solidi, come l'implementazione non equilibrata del sistema di selezione dei rifiuti e le debolezze nei processi di smaltimento sicuro. È quindi necessario migliorare i relativi regolamenti e standard e rafforzare la supervisione e l'applicazione della legge, insieme ad altre misure, per affrontare il problema dell'inquinamento.
    La legge revisionata sulla prevenzione e il controllo dell'inquinamento ambientale da rifiuti solidi è entrata in vigore il 1° settembre 2020. (XINHUA)

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie