Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Pechino 2022:oggi l'accensione della fiamma olimpica

Auguri dal presidente Cio e da rappresentanti della Grecia

(XINHUA) - OLIMPIA, 18 OTT - Il presidente del Comitato Olimpico Internazionale (Cio) Thomas Bach e i funzionari greci hanno espresso i migliori auguri per il successo dei Giochi direttamente dal luogo in cui le Olimpiadi sono nate, in vista della cerimonia di accensione della fiamma olimpica che brucerà per le Olimpiadi invernali di Pechino 2022.
    Oggi infatti, durante una cerimonia rituale che si terrà all'interno dello stadio dell'antica Olimpia, nella Grecia occidentale, dove i Giochi sono nati secoli fa, la fiamma sacra sarà accesa grazie ai raggi solari e inizierà il suo viaggio verso Pechino.
    "Siamo tutti in attesa di un'edizione grandiosa e riuscita dei Giochi Olimpici Invernali di Pechino 2022, in cui Pechino scriverà la storia quale la prima città in assoluto a ospitare sia i giochi estivi che quelli invernali e celebreremo insieme al popolo cinese la grande festa dello sport e degli sport invernali. Quindi, siamo impazienti di vedervi presto a Pechino," ha affermato ieri Bach durante un evento presso i locali dell'Accademia olimpica internazionale che si affaccia proprio sullo stadio.
    Anche il vice ministro greco per la Cultura e lo Sport Lefteris Avgenakis ha espresso fiducia nel successo delle XXIV Olimpiadi invernali che si svolgeranno dal 4 al 20 febbraio 2022, seguite dalle Paralimpiadi.
    Quest'ultimo, nel corso di un recente evento svoltosi ad Atene, proprio nei pressi dello stadio dove domani avverrà la consegna della fiamma agli organizzatori dei Giochi del 2022, ha affermato ai microfoni di Xinhua: "siamo molto felici che Pechino ospiti di nuovo le Olimpiadi; questa volta, dopo quella del 2008, l'edizione invernale del 2022. La città riuscirà a organizzare altrettanto bene gli imminenti Giochi invernali".
    "Siamo sicuri che i nostri amici cinesi organizzeranno a Pechino dei Giochi fantastici ", ha aggiunto Spyros Capralos, presidente del Comitato Olimpico Ellenico nonché membro del Comitato Olimpico Internazionale, durante il medesimo evento.
    "Le civiltà greca e cinese si incontrano di nuovo nel giro di meno di 15 anni, sia per le Olimpiadi estive che per i Giochi invernali. Penso che si tratti di un'occasione lieta, perché il popolo cinese ha dimostrato nel 2008 di saper organizzare Olimpiadi eccellenti", ha detto a Xinhua il sindaco dell'antica Olimpia, Georgios Georgiopoulos.
    Artemis Ignatiou, la coreografa e direttrice artistica che da Pechino 2008 cura le cerimonie di accensione e consegna della fiamma olimpica nell'antica Olimpia e ad Atene, la quale durante le prove nell'antico stadio ha inviato i suoi più calorosi auguri per l'evento di Pechino tramite i microfoni di Xinhua.
    Quest'ultima ha continuato: "spero che quelli di Pechino saranno giochi olimpici grandiosi, con record incredibili; auguro un grande successo a questa edizione e invio il mio affetto e la mia energia positiva".
    Sarà l'attrice greca Xanthi Georgiou, che ricoprirà il ruolo di grande sacerdotessa dell'antica Grecia, ad accendere la fiamma durante la cerimonia odierna attraverso i raggi del sole e anche lei ha un legame speciale con Pechino visto che nel 2008 ha vestito i panni di una delle sacerdotesse al servizio di un'altra grande sacerdotessa.
    "Pechino, dal profondo del mio cuore, vi mando i migliori auguri di buona fortuna", ha detto ieri l'attrice a Xinhua durante le prove.
    "Essendo io un atleta che mira a disputare i Giochi Olimpici, trovarmi qui è qualcosa di veramente speciale", ha aggiunto Ioannis Antoniou, lo sciatore greco che sarà il primo tedoforo a ricevere la fiamma dalla grande sacerdotessa all'interno dell'antico stadio, prima di inviare i suoi più calorosi auguri a Pechino in lingua cinese. (XINHUA)

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie