Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. News dalle Ambasciate
  4. Giappone: Settimana Cucina Italiana introduce Yakuzen

Giappone: Settimana Cucina Italiana introduce Yakuzen

Tra Kyoto e Tokyo per promozione 'fusion'

(ANSA) - TOKYO, 29 NOV - La promozione della cucina italiana salutistica realizzando una 'fusion' con lo Yakuzen, un piatto che si combina con ingredienti basati sulla medicina orientale tradizionale, insieme a un abbinamento coordinato dei vini italiani. E' quanto propone Hiroko Nakamura, giornalista e scrittrice, nell'ambito degli eventi in Giappone supporto della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo 2021, con due eventi in prestigiosi ristoranti a Kyoto e Tokyo, tra cui il ristorante italiano stellato 'Il Pregio'.
    "L'origine della Yakuzen è cinese, e la sua storia risale a circa 3.000 anni fa", spiega Nakamura. "I giapponesi l'hanno importata e sviluppata originalmente così come la medicina erbacea cinese, Kampo, e il vantaggio è poter prevenire la malattia utilizzando gli ingredienti efficacemente".
    Nakamura, già autrice del libro 'Italia Yakuzen Gohan', ribadisce come la cucina italiana basata sulla Dieta Mediterranea sia già riconosciuta salutistica in Giappone.
    "Difatti, ci sono tanti ingredienti molto comuni tra la cucina italiana salutistica e lo Yakuzen. Per esempio, sulla copertina del mio libro i pasti della cucina italiana con l'idea di Yakuzen, ci sono 5 tipi di crostini, a simbolizzare le 4 stagioni tradizionali più quella della pioggia, tipica dell'Asia. Ognuna con le sue caratteristiche". In primavera, ad esempio si suggerisce di mangiare la Nabana, la verdura che somiglia alla cima di rapa e conosciuta per migliorare la circolazione del sangue. Durante la stagione delle piogge le fave sono impiegate per ridurre il tassi di umidità, mentre per lo stesso scopo in autunno si usano le pere e il formaggio.
    "In questo modo la cucina italiana salutistica con lo Yakuzen si può realizzare con ingredienti facilmente accessibili", continua Nakamura, attraverso un regime alimentare che ha tutti i nutrienti, gli effetti, i colori e gli aromi. I principali ingredienti della cucina Yakuzen italiana sono: riso, patate, cipolle, fagioli, fagiolini, cavolo, carote, asparagi, pomodori, zucchini, zenzero, porro (orientale), fave, mais, sardine, capesante, salmone, manzo, maiale, pollo, latte, formaggio, ciliegi, melone, cocomero, pere, le erbe (tra cui basilico, aneto) e le spezie (pepe, seme di finocchio, cannella).
    A differenza di quello salutare, il prodotto salutistico è pensato per chi soffre di intolleranze o allergie, quindi prevede l'assenza di una data sostanza per evitare l'insorgenza di effetti negativi nei soggetti sensibili che li consumano.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie