Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Les Actualités Sénégalaises' in anteprima a Dakar il 19/12

'Les Actualités Sénégalaises' in anteprima a Dakar il 19/12

Evento ha sostegno dell'Istituto italiano di cultura

ROMA, 13 dicembre 2023, 15:46

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Al cinema Pathé della capitale senegalese Dakar, la Direction de la cinématographie presenterà per la prima volta nel Paese quattro film de 'Les Actualités Sénégalaises', cinegiornali recentemente restaurati che mostrano le prime immagini del Senegal indipendente: lo rende noto l'Istituto italiano di cultura di Dakar in un comunicato.
    L'evento, a ingresso gratuito e che si terrà il prossimo 19 dicembre alle 19.30, è stato organizzato in collaborazione con la Cineteca di Bologna e l'Istituto italiano di cultura di Dakar, ed è un'ulteriore evoluzione del progetto senegalese di recupero della propria memoria visiva che coinvolge l'Associazione Atelier MamiWata accanto alla Direction de la cinématographie da ormai quattro anni.
    Il restauro fa parte del progetto 'African film heritage', un'iniziativa mirata a localizzare, restaurare e diffondere il patrimonio cinematografico africano creata da The Film Foundation's World Cinema Project (Martin Scorsese), Federazione panafricana dei cineasti (Fepaci) e Unesco in collaborazione con la Cineteca di Bologna, si spiega nel comunicato.
    Le 'Actualités Sénégalaises' sono state recuperate a Dakar nel 2019, nell'edificio dismesso dell'ex ministero dell'Informazione, da Marco Lena e Tiziana Manfredi, due dei membri fondatori di Atelier MamiWata che, insieme alla Direzione della cinematografia, hanno cominciato un progetto di salvaguardia e valorizzazione del fondo di archivi audiovisivi del ministero della Cultura e del Patrimonio Storico. L'archivio conserva diversi documenti dei cinegiornali del primo servizio d'informazione del Senegal indipendente degli anni Sessanta voluto e organizzato dal presidente Léopold Sédar Senghor, e dunque rappresentano una vera ricchezza per comprendere la vita politica, sociale, economica e culturale della nazione africana.
    L'importanza de 'Les Actualités Sénégalaises' è sia storica - le immagini contenute rappresentano l'archeologia visuale del Senegal indipendente - che cinematografica. Al Bureau du Cinéma (dipartimento cinematografico del Servizio informazioni del Senegal), infatti, lavorarono o usufruirono del materiale tecnico nomi che hanno fatto la storia del cinema senegalese, africano e mondiale, si precisa ancora nel comunicato.
    "Possiamo considerare il Bureau du Cinéma degli anni successivi all'indipendenza come l'unico luogo dove era possibile realizzare il sogno di fare cinema. Aver recuperato e restaurare le attualità significa quindi preservare e tramandare un pezzo di cinema africano", hanno dichiarato Tiziana Manfredi e Marco Lena. "Dopo l'anteprima al festival 'Il cinema ritrovato' (svoltosi a Bologna lo scorso giugno), i quattro film delle 'Attualità Senegalesi' ritrovano il pubblico di Dakar. I cinegiornali erano proiettati all'epoca prima dei film in programma. Tornando nelle sale, le attualità riprendono nuovamente il posto che spetta loro", hanno aggiunto.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza