/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Francia: aggredirono nipote Brigitte Macron, in 2 in carcere

Francia

Francia: aggredirono nipote Brigitte Macron, in 2 in carcere

Dodici e 15 mesi di carcere senza condizionale: questa la condanna per due degli aggressori di un nipote della première dame, Brigitte Macron, usciti da una manifestazione di protesta contro la riforma delle pensioni.

PARIGI, 05 giugno 2023, 19:50

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

(ANSA) - PARIGI, 05 GIU - Dodici e 15 mesi di carcere senza condizionale: questa la condanna per due degli aggressori di un nipote della première dame, Brigitte Macron, usciti da una manifestazione di protesta contro la riforma delle pensioni.
    Il nipote di Brigitte, Jean-Baptiste Trogneux, fu aggredito lo scorsi 15 maggio davanti alla sua "cioccolateria" di Amiens, nel nord della Francia, città natale di Brigitte e del presidente Emmanuel Macron. Un terzo accusato è stato assolto per insufficienza di prove.
    L'accusa aveva chiesto pene più dure, fra i due anni e mezzo e i tre per tutti gli accusati, che hanno 20, 22 e 34 anni. Il procuratore, Jean-Philippe Vicentini, ha accusato gli imputati di un'aggressione "gratuita, violenta e grave". I tre hanno dato l'impressione di essere più degli sbandati che dei manifestanti: l'unico ad ammettere di aver dato "uno schiaffo" alla vittima è stato Florian, semianalfabeta già condannato per stupro. Voleva "difendere gli amici". Gli altri due, uno dei quali sotto tutela, sono stati anche loro condannati in passato per violenze.
    Il nipote di Brigitte, 30 anni, proprietario della cioccolateria di famiglia, fondata dal bisnonno della première dame, non era presente in aula. Secondo l'inchiesta, ha avuto 4 giorni di prognosi per le ferite riportate - secondo l'avvocato - quando "ha tentato di difendere la vetrina del negozio, presa di mira" dagli aggressori.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza